Le temutissime pagelle di…

by

Juventus – Catania

Buffon 6+: Mai impegnato seriamente, il + per averci dato la gioia del ritorno in campo

Grygera 6: Partita diligente senza strafare

De Ceglie 6,5: La sua forza è che quando si spinge in attacco i  suoi traversoni diventano un incubo per gli avversari, da uno di questi nasce il gol del vantaggio

Legrottaglie 6+: Dirige la difesa con autorità, ma il Catania di oggi non ha mai punto

Ariaudo 6,5: Esordio da titolare con la maglia della Juve; molta personalità e nessun timore. Ho l’impressione che stia per nascere un altro campioncino….vedremo

C. Zanetti 6,5: Al rientro da titolare, sembra che stia ritrovando la condizione, buon segnale sia per lui che per la Juve

Sissoko 6: Forse ha bisogno di smaltire le tossine dei carichi di lavoro natalizi, abbiamo bisogno del Sissoko che strappa il pallone dai piedi dell’avversario e riparte incontenibile

Marchionni 7: Il gol che sblocca il risultato premia la sua prestazione di oggi e degli ultimi 2 mesi, un giocatore prezioso, molto spesso sottovalutato

Giovinco 7+: Dialoga bene con Del Piero e Amauri, fa vedere buona parte del suo repertorio tecnico e segna il gol della tranquillità. Schierato in questa posizione, in determinate partite o situazioni, può rivelarsi l’arma in più

Del Piero 8: Non riesco più a trovare aggettivi per questo giocatore, che a 34 anni compiuti riesce a trovare gli stimoli anche in una partita di coppa Italia che si apre con un gol della Juve dopo 4 minuti. Corre, si diverte e fa divertire, colpisce due legni e segna il gol del 3-0. Ha ancora la voglia di giocare e divertirsi come quando aveva 20 anni…non mi pare il caso di aggiungere altro!

Amauri 6,5: Sfortunato nelle conclusioni, ma vivace e generoso come al solito; oggi niente gol, ma sono certo che lo ritroverà molto presto

Esposito 6: Gioca gli ultimi 20 minuti, un po’ di esperienza in più nel suo corredo calcistico

Poulsen 6: Entra al posto di Sissoko e mette nelle gambe altri minuti di partita vera

Mellberg s.v.: Gli ultimi minuti giusto per dire c’ero anch’io e per prendere confidenza con la nuova posizione

Ranieri 7: Spesso questa competizione viene snobbata da squdre e giocatori, il suo grande merito è quello di dare importanza e stimoli giusti ad ogni partita

Advertisements

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: