Le temutissime pagelle di…

by

Roma – Juventus

Buffon 6,5: Un paio di belle parate, per il resto ordinaria amministrazione

Grygera 5,5: Nel primo tempo è messo spesso in difficoltà da Riise e in un’occasione quasi ci scappa il gol. Un po’ meglio nella ripresa, ma deve essere più continuo nell’arco di tutta la partita

Molinaro 6,5: Traccia il solito binario sulla fascia sinistra e mette in mezzo anche un paio di bei palloni

Mellberg 7+: Un grndissimo gol di testa e un muro in difesa, la risposta a tutti quelli che dicevano che non era da Juve. Squadre come Milan, Roma e Fiorentina farebbero carte false per averlo e credo che sarebbe utile anche all’inter visto che Chivu e Samuel hanno sempre problemi fisici

Chiellini 6,5: E’ una sicurezza, anche mascherato non si lascia scappare nessuno e gioca da vero guerriero salvando un gol quasi certo sul tiro di Tonetto

Poulsen 6,5: E’ in grande crescita rispetto ad inizio stagione, si cominciano a capire i motivi per cui è stato acquistato, molta quantità e piedi abbastanza educati

Tiago 5,5: Sembra tornato quello dello scorso campionato, sicuramente è in un periodo di scarsa forma, abbiamo bisogno delle sue geometrie

Salihamidzic 6,5: Sta entrando in forma, conferma la buona prova contro il Bologna con una partita piena di sostanza

Giovinco 6,5: Con le sue accelerazioni costringe gli avversari a commettere molti falli che fruttano solo un cartellino giallo. Suo l’assist per il gol dell’1-0

Del Piero 6,5: Con in campo Giovinco libero di muoversi su tutto il fronte offensivo lui deve sacrificarsi un po’ di più, ma da vero capitano non si tira indietro e solo un salvataggio sulla linea di Riise gli nega il decimo gol in campionato

Iaquinta 8: Da quando è a posto fisicamente è diventato un fiume in piena, travolge tutte le difese con la sua potenza. Due gol che stroncano la Roma

Nedved 7: Premio il bolide che chiude definitivamente la partita. Speriamo rimanga ancora con noi almeno un altro anno, magari part time

Marchionni s.v.: Fa il suo ritorno in campo quando ormai la partita è finita

Ranieri 7: Non era facile mentalmente affrontare una squadra con tantissime assenze senza prenderla sottogamba. Il suo merito è quello di dare le giuste motivazioni e affrontare questa partita come se di fronte ci fosse la Roma di Totti e De Rossi.

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: