Archive for aprile 2010

Andrea Agnelli Presidente della Juventus

giovedì, 29 aprile, 2010

Ora è ufficiale: John Elkann ha confermato che Andrea Agnelli sarà il prossimo Presidente della Juventus. Quasi cinquant’anni dopo il padre, il Dottor Umberto, sarà dunque Andrea Agnelli a guidare la Juventus riaffermando il fortissimo vincolo che lega la società bianconera alla Famiglia: «Andrea non è solo un rappresentante della nostra famiglia, ma è anche una persona che ama la Juventus in modo genuino – ha dichiarato Elkann – Non è solo per questo che diventerà presidente. Andrea ha una reale esperienza nel mondo dello sport, ha lavorato in Juventus, Ferrari, con la Philip Morris per la parte sportiva. Oggi è molto impegnato nel golf con un progetto di rilancio del Royal Park I Roveri (dove tra l’altro la settimana prossima si svolgerà l’Open d’Italia) ed è Consigliere Federale».
In bocca al lupo Presidente da tutto lo Juventus Club Meda.

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 26 aprile, 2010

Juventus – Bari

Buffon 6,5: due belle parate e niente più che ordinaria amministrazione

Zebina 5: è in stato confusionale, sbaglia molto e quasi infila Buffon con uno sventurato colpo di testa

De Ceglie 6+: molta corsa, errori di posizione in difesa, ma almeno si è proposto con continuità

Chiellini 7: in fase difensiva le prende tutte lui e quando serve fa sentire il suo peso in attacco

Cannavaro 6: Chiellini fa per 2 e lui si può riposare per il mondiale…

Poulsen 6,5: si mette davanti alla difesa e recupera molti palloni, sa fare questo e lo fa piuttosto bene…non chiediamogli niente di più

Marchisio 7: corre come un ossesso e dimostra di avere piedi educati, la nuova Juve non può prescindere da lui

Camoranesi 5,5: si dà molto da fare con pochi risultati, poi si innervosisce e fa l’ennesima cavolata; per fortuna non viene espulso. Giusto toglierlo

Diego 6,5: il suo gioco è sempre lo stesso, ma quando ha compagni con cui duettare la musica cambia. Io lo vorrei vedere il prossimo anno in una squadra nuova con gente che ha voglia di mettersi in mostra

Del Piero 7: colpisce 2 traverse ed è sempre pericoloso, una stella che speriamo tramonti il più tardi possibile

Amauri 4: non ho più parole da spendere…la differenza tra lui e Iaquinta l’ha vista tutto il mondo. Non capisco perchè venga continuamente messo tra i tiolari anche quando non si è costretti dagli infortuni

Candreva 7: entra al posto di un nervoso Camoranesi e le sue accelerazioni e voglia di fare cambiano la partita

Iaquinta 8: due gol, tanta grinta e cattiveria agonistica…quello che non si vede mai da Amauri

Salihamidzic s.v. : entra nei minuti finali al posto di Marchisio infortunato

Zaccheroni 6,5: a parte l’ostinazione con cui fa giocare Amauri per la partita di ieri non gli si può imputare nulla…erano mesi che non si vinceva una partita soffrendo veramente pochissimo

Andrea nel Cuore!

domenica, 25 aprile, 2010


In ricordo di Andrea Fortunato

Juventus-Bari 25 euro con il Club Meda

lunedì, 19 aprile, 2010

Per la penultima partita casalinga della stagione, lo Juventus Club Meda organizza un pullman con prezzo unico (biglietto + viaggio in pullman) a 25,00 Euro. Offerta valida fino a esaurimento posti sul pullman, prenotazioni a partire da questo pomeriggio presso la nostra sede lasciando i vostri dati (nome, cognome, data di nascita, luogo di nascita) e un acconto.
Domani sera ci trovate in sede come sempre dalle 21.15 per coloro che vogliono avere più informazioni o per quelli che non sono mai venuti a Torino. Si gioca alle 15,00, un’ottima occasione per regalare a vostro/a figlio/a una giornata allo stadio.

Le temutissime pagelle di…

sabato, 17 aprile, 2010

Inter – Juventus

Buffon 7: 2 grandi parate e molta sicurezza, sul gol di Maicon non può nulla…purtroppo…

Zebina 5: fa bene molte cose, ma sbaglia parecchio, anche appoggi facilissimi

Grosso 6,5: la bella partita che ha giocato contro l’Inter mi fa venire solo rabbia, quando ha stimoli fa vedere di cosa è capace, per il resto della stagione non si impegna e non corre. La Juve non ha bisogno di certi mestieranti della pedata

Chiellini 6,5: Milito non la vede quasi mai, il solito Chiello tutto cuore e voglia di vincere

Cannavaro 7,5: la migliore partita della stagione…i mondiali sono vicini, ha fatto un’ ottima preparazione per quella che sarà la sua ultima competizione di livello internazionale. Grazie Fabio per aver usato la Juve per preparare il tuo mese d’oro, dovremmo chiedere alla federazione di rimborsare il tuo ingaggio alla Juve

Sissoko 2: quando si gioca a calcio oltre alle gambe e ai muscoli bisognerebbe usare anche il cervello. La sua assurda entrata su Zanetti ha rovinato una partita che la Juve si stava giocando con la mentalità giusta

Felipe Melo 6,5: fa la diga davanti alla difesa, è il suo ruolo e fa il suo dovere fino a quando Maicon non pesca il Jolly

Marchisio 6+: dopo l’espulsione di Sissoko deve limitarsi a contenere centrocampisti ed attaccanti avversari. Sa fare un po’ di tutto ma non gli si può chiedere di correre più di così

Diego 6,5: è ordinato, se la squadra fa i movimenti giusti è un gran giocatore. Nel primo tempo ha subito 10 falli perchè riusciva a mandare in tilt il pressing dell’Inter. Poi ha fatto da collante tra Iaquinta e il resto della squadra. Io lo voglio rivedere in una squadra diversa da questa, o meglio in una squadra uguale a quella di questa partita

Del Piero 6,5: parte benissimo, è ispirato e salta spesso l’uomo. Sissoko rovina tutto

Iaquinta 6,5: si muove molto e bene, per un ora tutto il peso dell’attacco è sulle sue spalle e fa quello che può contro una difesa forte ed in buona giornata. Io non l’avrei mai tolto

Poulsen 5,5: fa il suo, ma l’ho visto meglio in altre occasioni

Amauri 4: entra lui e come per incanto non si tiene più su un pallone. Sarà un caso? Stendiamo un velo pietoso sul saltello che dà a Maicon la possibilità di sferrare quel gran tiro

Salihamidzic 6: entra al posto di Marchisio infortunato, è in ripresa rispetto alle ultime apparizioni

Zaccheroni 6,5: aveva impostato una partita intelligente e l’Inter mi è sembrata in difficoltà e molto nervosa. Non so come sarebbe finita, forse avremmo perso comunque contro una squadra molto più forte di noi in questo momento, ma sono certo che sarebbe stata una partita diversa e noi ci saremmo giocati tutte le carte fino alla fine. Se non andremo in Champions non è certo qui che abbiamo buttato via la stagione

Fulvio presente!

venerdì, 16 aprile, 2010

Il libro di Stefano Borgonovo – Attaccante nato

giovedì, 15 aprile, 2010

La SLA (sclerosi laterale amiotrofica) è “la Stronza”, come la chiama Stefano Borgonovo, la malattia subdola, di cui non si conoscono cause e cure, che paralizza gradualmente i muscoli. L’8 ottobre 2008, in occasione della partita amichevole Fiorentina-Milan organizzata per raccogliere fondi contro la SLA, Borgonovo ha commosso l’Italia scendendo in campo sulla speciale sedia a rotelle su cui è costretto, Oggi rivela la sua esperienza in un libro, dettato ad Alessandro Alciato attraverso un sintetizzatore vocale governato dal movimento delle pupille. Alla cronaca sconvolgente dell’insorgere dei primi sintomi e della quotidianità della malattia si alterna il racconto della carriera in serie A, ricco di aneddoti sui grandi protagonisti del calcio.
Il libro sarà presentato il 21 aprile, a Milano, alle 17, nella sala Dino Buzzati di via Balzan, per iniziativa della “Gazzetta dello Sport”. 200 pagine, 15,00 Euro

E le nuove bandierine…

lunedì, 12 aprile, 2010

Appena arrivate!

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 12 aprile, 2010

Juventus – Cagliari

Buffon 6: mai impegnato seriamente, ordinaria amministrazione

Zebina 5: giocare con tutto lo stadio contro non deve essere facile…

Grosso 4: inguardabile e indisponente

Cannavaro 6: anche lui viene ripetutamente insultato ma se la cava meglio di Zebina

Chiellini 8: ha lo spirito del guerriero e lo mette in campo, segna 2 gol (il secondo viene giustamente annullato perchè Iaquinta in fuorigioco ci mette la testa quando la palla è praticamente già entrata) e tutti i palloni che entrano nella nostra area li prende lui. Grandissimo cuore bianconero!

Felipe Melo 5,5: anche lui è uno dei più gettonati nei cori, diciamo che l’ho visto giocare molto peggio

Marchisio 7: corre tantissimo e quando viene spostato a sinistra riesce anche a fare quello che avrebbero dovuto fare Grosso e De Ceglie…

Camoranesi 5: svogliato e inconcludente

De Ceglie 5: è sempre fuori posizione, in ritardo, fa tanta confusione ma di fare qualcosa di buono se ne guarda bene. Ha dei grossi limiti sia tecnici che caratteriali

Iaquinta 5: combina poco e riesce anche a far annullare un gol regolare di Chiellini

Amauri 4: proprio non ci siamo…o sbaglia lo stop, o sbaglia il passaggio o commette fallo; in ogni caso è palla persa

Poulsen 6: entra al posto di Grosso e il gioco sulla fascia migliora grazie a Marchisio che riesce incredibilmente ad arrivare sul fondo…impresa impossibile per Grosso e De Ceglie

Giovinco 6+: da un po’ di vivacità ad un attacco spento ed inconcludente. Ha voglia di giocare e quindi merita di scendere in campo molto più di chi lo fa quasi controvoglia

Zaccheroni 5: con Chiellini e Buffon in campo le cose dietro migliorano, ma da centrocampo in su si vede veramente poco

Le nuove sciarpe estive!

venerdì, 9 aprile, 2010

Sono arrivate le nuove sciarpe in raso, novità assoluta per il nostro Club, infatti è la prima volta che realizziamo una sciarpa estiva. Lo slogan ESSERCI E’ NORMALE su un lato, la riproduzione dello striscione sull’altro. Perchè ESSERCI E’ NORMALE? Perchè ancora oggi la gente si stupisce quando dici che sei andato in trasferta a Palermo, a Bari…o a vedere la Juventus in Repubblica Ceca, a Tel Aviv…insomma: dal 1991 per noi ESSERCI E’ NORMALE!! E ci saremo sempre!!
In vendita a 12,00 Euro presso il Club, chi è interessato scriva una email a info@juventusclubmeda.it .