Archive for aprile 2011

T-Shirt arrivate

martedì, 26 aprile, 2011

Sono arrivate oggi le T-Shirt di Alessandro Del Piero a favore del Giappone. Potete ritirare la vostra maglietta prenotata questa sera presso la nostra sede a partire dalle ore 21.15.

Annunci

Le temutissime pagelle di…

martedì, 26 aprile, 2011

Juventus – Catania

La delusione che mi ha colpito al 95′ minuto sabato sera è fortissima, per quanto mi riguarda darei 4 a tutti facendo solo 2 eccezioni:

Del Piero 7,5: segna 2 gol ed è costantemente un punto di riferimento per tutti i compagni. Non credo che sia un caso che alla sua uscita dal campo la squadra ha ulteriormente arretrato di 20 metri ed è apparsa intimorita da un Catania veramente impalpabile…

Del Neri 2: non lo sopporto più, adesso si attacca alla sfortuna e al fallo di Melo inesistente! Che se ne torni ad allenare una provinciale e finalmente non saremo più costretti ad assistere a delle scelte  incomprensibili che regolarmente si rivelano sbagliate. Che bisogno c’era di togliere Del Piero? Abbiamo concesso ulteriori metri ad un Catania che già aveva conquistato in centrocampo…Te ne devi andare via subitooooo!!!!!

Buona Pasqua!

domenica, 24 aprile, 2011

Lo Juventus Club Meda augura Buona Pasqua a tutti i nostri Soci e a tutti gli amici bianconeri!

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 18 aprile, 2011

Fiorentina – Juventus

Buffon s.v.: nessun tiro pericoloso nello specchio, solo uno di poco alto su deviazione di Bonucci. Sinceramente ha fatto da spettatore non pagante

Motta 5,5: meglio del solito in fase difensiva, ma sinceramente è un giocatore mediocre tendente allo scarso…e poi trova sempre il modo di farsi male

Grosso 6: alla fine si dimostra il migliore nel ruolo…ha fatto poco ma non ha demeritato. Ovviamente quello visto a Roma era una meteora

Barzagli 6,5: buon giocatore, utilissimo e affidabile

Bonucci 7,5: finalmente ho visto il difensore che chiude tutti gli spazi con tutti i mezzi a sua disposizione, in almeno 3 occasioni ha messo una pezza a situazioni veramente molto pericolose. Bravo!

Felipe Melo 6: fa scudo davanti alla difesa, la fa abbastanza bene ma ogni tanto si concede qualche distrazione

Aquilani 5: dovrebbe innescare il gioco della squadra….che in questa partita non si è mai visto. Forse ha bisogno di un attestato di fiducia da parte della società…ma tutto tace

Marchisio 5: si prodiga nel solito lavoro di aiuto ai compagni in difficoltà ma Montolivo fa quello che vuole e il nostro centrocampo soffre in maniera eccessiva. Forse avrebbe dovuto disubbidire agli ordini e andare lui a pressare l’unica fonte di gioco dei viola

Pepe 5,5: si impegna tantissimo come al solito, ma non combina niente di buono

Krasic 5: se non viene innescato lui si limita ad appoggiare il pallone o a cercare di saltare i tre uomini che lo circondano con risultati scarsi se non gli si danno i metri necessari per fargli prendere la velocità necessaria per farlo diventare devastante

Matri 6,5: cerca un gol da posizione impossibile, si muove su tutto il fronte e cerca di duettare con i compagni ma spesso intorno a lui c’è il deserto. Poi entra Del Piero, pochi minuti e lui viene richiamato per far posto a Toni….bho!!!

Del Piero 6: appena entrato con un gran bel guizzo impegna Boruk, poi vede pochi palloni ed è circondato dagli avversari

Sorensen 5,5: appena entrato si prende un ammonizione per un fallo su Vargas provocato da una sua incomprensione col pallone. Duramente rimproverato da Melo e Bonucci poi non sbaglia più nulla

Toni 5: entra per fare la boa li davanti, ma l’unica cosa che mi ricordo è un pallone tolto dai piedi di Marchisio che stava calciando in porta liberissimo da non più di 5 metri….

Del Neri 4: ma non dovevamo giocare per vincere tutte le partite rimanenti? Ieri si è vista una squadra rinunciataria e poco vogliosa di vincere. Certo che se non provi a far giocare insieme Matri, Toni e Del Piero di partite come quella di ieri ne vinci poche….è scarso e non è assolutamente in grado di gestire una rosa ampia. Non ha idee e quando è in difficoltà torna all’unico modulo che conosce, un 442 inutile contro una squadra che pensa prima a difendersi e poi a colpire in velocità. Non rischia mai nulla e quindi vince molto poco. La mentalità è quella delle provinciali….un punto preso a Firenze va sempre bene…SI MA VA BENE PER SALVARSI, NON PER ANDARE IN CHAMPIONS LEAGUE COME VORREBBE E DOVREBBE FARE LA JUVENTUS. GRAZIE GIGI SE PER COLPA TUA MI TOCCHERA’ PERDERE UN ALTRO ANNO DI TRASFERTE EUROPEE

Ciao Kocis

lunedì, 11 aprile, 2011

Ieri si è spento Adolfo, “Kocis” il soprannome che gli era stato dato dagli amici ormai parecchi anni fa, papà di Marco nostro socio storico ed insostituibile.  In questo momento di dolore stringiamo Marco e tutta la sua famiglia in un forte abbraccio

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 11 aprile, 2011

Juventus – Genoa

Storari 6: praticamente mai impegnato; sfortunato in occasione del primo gol, incolpevole nel secondo

Motta 4: un vero disastro! Ma non si era fatto male a Roma? Marca l’uomo a 5 metri e rincula, sbaglia tutti i cross ed ha buona parte delle colpe sul gol del 2-1

Traorè 5,5: nel primo tempo sbaglia parecchio, nel secondo si riprende e fa la sua parte….resta il fatto che il suo apporto è molto limitato

Bonucci 5,5: mette il piede su un passaggio di Antonelli e infila Storari ed è lento nel chiudere Floro Flores in occasione del secondo gol

Barzagli 6: il Genoa non si vede quasi mai nella nostra metà campo e nelle rare occasioni che viene impegnato sembra in diffocoltà come tutto il reparto

Felipe Melo 6,5: si danna l’anima per recuperare palloni e cerca anche di fare breccia nel muro eretto dai grifoni. Nel secondo tempo viene incredibilmente sostituito….

Aquilani 6: sbaglia molti passaggi nel primo tempo, nel secondo va un po’ meglio e i risultati si vedono

Marchisio 6: il solito lavoro di sacrificio, si vede poco in fase offensiva; può fare molto meglio

Pepe 7,5: una vera spina nel fianco della difesa rossoblu. Nel primo tempo ci prova con un tiro a girare che esce di poco e con un colpo di testa che sfiora il palo. Poi la rete dell’1-1 e tanta sostanza. Anche per lui una sostituzione incomprensibile, voglio sperare fosse sfinito

Krasic 6: è guardato a vista da un paio di avversari e con una squadra così chiusa fatica a trovare spazio per le sue accelerazioni. Mette un paio di buoni cross e si divora un gol praticamente fatto nel secondo tempo. In ogni caso crea molti spazi per i compagni

Matri 8: è in costante crescita, ieri oltre al gran gol ha messo davanti al poriere prima Krasic e poi e Toni per due volte…erano anni che non si vedeva un centravanti con quete caratteristiche indossare la maglia della Juve. Trezeguet era fortissimo ma con caratteristiche diverse. Alessandro partecipa molto di più al gioco e comunque riesce a farsi trovare pronto in mezzo all’area. Veramente molto molto bravo, mi ha impressionato

Sorensen 6: entra al posto di Motta e finalmente le marcature diventano una cosa seria e chi si presenta dalla sua parte trova qualcuno che oppone un minimo di resistenza

Toni 7: un ottimo assist per il gol di Matri e un gol da vero centravanti. Mezzo punto in meno per il gol che si divora all’ultimo minuto…in curva stavamo soffrendo e lui doveva chiudere definitivamente la partita. Comunque un applauso alla bella prestazione

Martinez s.v.: non si vede mai nei pochi minuti in cui ha giocato

Del Neri 5: si ostina a far giocare Motta e Traorè, poi toglie Melo che era tra i migliori in campo e Pepe il migliore…per fortuna che almeno ha capito che doveva mettere una punta in più visto che il Genoa si difendeva in 9 e davanti ha fatto veramente molto poco. Io spero che la dirigenza non stia seriamente pensando ad una sua riconferma….

T-Shirt ALE10FRIENDSFORJAPAN

sabato, 9 aprile, 2011

Se c’è qualcuno interessato ad acquistare questa T-Shirt creata dal capitano Alessandro Del Piero, il cui ricavato andrà alla Croce Rossa giapponese impegnata nella difficilissima opera di sostegno alla popolazione colpita dal devastante terremoto dello scorso 11 marzo, ci contatti via email o lasciando un commento qui sotto, indicando anche la taglia. La T-Shirt costa 15 euro, le spese di spedizione vengono divisi tra tutti. Maggiori informazioni: http://www.ale10friendsforjapan.org/ . SI ACCETTANO PRENOTAZIONI PER UNA SETTIMANA.

Mi sembra di riconoscere qualcuno…

mercoledì, 6 aprile, 2011

E alcuni video del backstage…

Vicini a Denis

mercoledì, 6 aprile, 2011

Tutto lo Juventus Club Meda si stringe attorno a Denis, nostro membro da anni, e alla sua famiglia, in questo momento di difficoltà.

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 4 aprile, 2011

Roma – Juventus

Storari 8: 3 grandissime parate nel primo tempo; quella su Totti ha del miracoloso…una bella fetta di merito per la vittoria è sua! Ha dimostrato di aver ancora voglia di sporcarsi la maglia e di fare sacrifici per meritarsi il posto. Purtroppo molti altri giocatorio  pensano di avere il posto assicurato e il loro rendimento ne risente al pari della classifica che non rispecchia il vero valore della squadra

Motta 7: finalmente una prova da vero terzino; spinge parecchio e non commette errori in fase di copertura. Poi ovviamente si fa male….

Grosso 8: si è rivisto il Grosso determinante dei mondiali 2006. Mai visto così con la maglia della Juve, due assist ma anche tantissime altre cose buone tra cui un colpo di testa di poco alto. Esce senza forze, ma questa volta ha veramente messo in campo tutto quello che aveva

Bonucci 6: si fa saltare come un birillo da Vucinic in apertura, poi continua a credersi Beckembauer e perde palloni pericolosamente…non ha fatto male, ma deve migliorare ancora molto

Barzagli 6,5: autoritario e sicuro, centralmente a parte la dormita iniziale di Bonucci la Roma non passa mai, sulle palle alte domina e si fa trovare sulla traiettoria di un paio di tiri da fuori

Felipe Melo 7: fa da scudo davanti alla difesa e moltissimi degli assalti romanisti si infrangono contro di lui. Quello visto ieri è un grande giocatore, quello che gioca con sufficienza e presunzione invece non merita la maglia bianconera. Il problema è capire quale dei  due Melo è quello vero…

Aquilani 7: un direttore d’orchestra che sta ritrovando la forma migliore;  ieri nella sua Roma e contro la sua Roma ha dettato i tempi da vero campione e il gioco della squadra è stato a tratti anche spettacolare…sinceramente se fossi nei panni della società ci penserei molto bene prima di lasciarmelo scappare, di giocatori così non ce ne sono molti in giro

Marchisio 7: indossa la fascia da capitano e da vero capitano si mette (come al solito) a disposizione dei compagni che hanno più bisogno di aiuto. Copre le sortite offensive di Grosso ( finalmente molte ed efficaci); fa scudo insieme a Melo ed Aquilani davanti alla difesa e dalle sue parti non passa nessuno. Se il fortissimo centrocampo della Roma ha perso il confronto con quello della Juve è anche merito della sua corsa e della sua duttilità tattica

Pepe 7: viene utilizzato in quello che a mio parere è il suo vero ruolo; giocatore che gioca in fase offensiva svariando un po’ su tutto il fronte senza dare punti di riferimento. Si fa sempre trovare pronto anche quando c’è bisogno in fase di copertura. Utilissimo e bravissimo

Krasic 8: è tornato devastante come ad inizio stagione, con la sorpresa che può essere utilizzato anche nella zona centrale del campo a creare scompiglio tra i centrocampisti e i difensori centrali avversari. Segna un gran gol e mette in costante difficoltà gli avversari…se in un paio di occasioni noa avesse peccato di egismo la sua prestazione sarebbe stata perfetta!

Matri 7: fa da terminale offensivo con Krasic e Pepe che gli girano intorno; Juan e Mexes sono due ossi duri, ma lui non molla mai e alla fine si ritaglia un paio di buone occasioni oltre al gol della sicurezza. Forse è un po’ presto per dare un giudizio definitivo, ma da quello che ho visto fino ad ora abbiamo risolto il problema del centravanti

Grygera 6: entra al posto di Motta, si limita alla fase difensiva senza commettere errori

Sorensen 6: quealche incertezza appena entrato in campo ma nel complesso non me la sento di dare a lui l’unica insufficienza

Salihamidzic s.v.: pochi minuti a partita praticamente chiusa

Del Neri 7: finalmente si vede qualcosa di nuovo, il solito 4-4-2 era troppo prevedibile e scontato e gli avversari sapevano bene come affrontarlo. Mi è piaciuto Krasic centrale dietro a Matri e il continuo scambio di posizioni tra lo stesso Krasic e Pepe. Ci ha messo molto a capire che non dare punti di riferimento all’avversario porta solo vantaggi.  Ieri la Roma era pronta per affrontare un avversario diverso e sembrava smarrita ogni volta che la Juve superava la metacampo. Forse è tardi per la Chempions, ma è giusto crederci e provarci. Con 7 vittorie io sono certo che il quarto posto sarà nostro. E’ un impresa titanica ma non impossibile!