Le temutissime pagelle di…

by

Lazio – Juventus

Buffon 6,5: due belle parate, per il resto la Lazio si è limitata a sparacchiare al terzo anello

Motta 4,5: non sa difendere, e questo lo sapevamo, non si schioda dalla sua metà campo e potrebbe anche essere un ordine ricevuto dalla panchina, ma almeno un passaggio di 2 metri lo vuole indovinare?

Grosso 6,5: soffre ma non molla, si propone appena possibile e mette in mezzo un paio di buoni palloni. Io l’ho sempre criticato e mi guardo bene dal considerarlo un fenomeno, ma almeno il suo ultimamente lo sta facendo

Chiellini 7: parte male con un paio di indecisioni, poi prende in mano la situazione ed erige un muro insieme a Barzagli. Bentornato!

Barzagli 7: sempre preciso nelle chiusure, Zarate è imprendibile nel primo tempo ma tutto sommato non crea troppi problemi. Molto bravo!

Felipe Melo 7: un gladiatore indomito, è il giocatore che vorrei sempre vedere, peccato che troppo spesso si concede delle leggerezze imperdonabili

Aquilani 6,5: il voto è più alto di quanto avrebbe meritato per quello che gli si chede…ieri ha lottato ed ha dimostrato che quando serve sa tirare fuori gli artigli;  si è visto solo in fase di distruzione, ma gli avversari l’hanno sentito….e tanto

Pepe 7: lavoro, lavoro, lavoro e alla fine ci regala tre punti insperati e un sogno…

Krasic 5,5: mezzo punto in più per la buona volontà che ci ha messo nell’aiutare la difesa…

Matri 5: si è visto pochissimo anche per colpa dell’atteggiamento eccessivamente rinunciatario della squadra. Muslera è bravo a negargli il gol nel primo tempo

Del Piero 6: è ingabbiato da 3 o 4 avversari, prova ad inventare ma non è sostenuto dal resto della squadra. Nel primo tempo una sua magia rischia di trasformarsi in gol. Personalmente anche alla veneranda età di 37 anni lo considero ancora un leader insostituibile (questo è un limite della squadra, non certo del Capitano) e a quanto pare anche gli avversari lo temono parecchio

Toni 6+: contrariamente a Matri riesce a tenere qualche pallone e mette in difficoltà Dias sulle palle alte; non ha fatto molto ma il suo ingresso è stato importante come presenza fisica li davanti

Salihamidzic 6,5: difende meglio di Motta, spinge di più e sbaglia meno passaggi, suo il traversone che manda in gol Pepe…. e il titolare rimane Motta…

Bonucci s.v.: entra allo scadere per mettere centimetri in più nella nostra area in occasione dell’ultimo calcio di punizione per la Lazio

Del Neri 6,5: non è un voto al gioco che non c’è stato, ma alla capacità di soffrire che ieri è stata messa in campo dalla squadra. Purtroppo sul campionato pesano come macigni partite già vinte buttate al vento perchè la squadra si è letteralmente sciolta al primo affondo un po’ deciso degli avversari tipo Catania, Cesena, Verona o Brescia. Ce ne sarebbero altre, ma solo con questi 8 punti buttati via saremmo quarti in classifica con 4 punti di vantaggio sulla quinta…vedete voi…

Una Risposta to “Le temutissime pagelle di…”

  1. tucano Says:

    Il Verona mi pare sia in Lega Pro..detto questo con tono ironico..Chiellini 7??? Ma non è che sul tubo catodico hanno dato la replica di qualche altra partita??? Oppure baaaaaasta grappe..Grosso nemmeno da 6 stentato.. anche ieri sera prestazione globale da 5 (generoso)..non c’è un minimo di organizzazione, grinta a sprazzi ma in modo disordinato e infruttuoso. Per lunghi tratti non abbiamo passato la metà campo. Mi va bene sapere soffrire ma..contro il Manchester, il Barça o il Chelsea..non contro Catania e Lazio. Per citare le ultime 2.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: