Archive for ottobre 2011

Le temutissime pagelle di…

domenica, 30 ottobre, 2011

Inter – Juventus

Buffon 6: l’inter nel secondo tempo attacca ma tira veramente poco e fuori dai pali; il lavoro per lui non è stato molto. Forse sul gol poteva fare di più

Lichsteiner 7: nel primo tempo spinge come un dannato e il primo gol nasce da una sua sgroppata sulla destra. Nel secondo tempo si limita a contenere e dalla sua parte non si passa

Chiellini 6,5: è in crescendo, soffre Maicon nel primo tempo ma poi viene fuori con autorità e del brasiliano si perdono le tracce

Barzagli 7: guida i compagni e chiude tutti gli spazi che ogni tanto si aprono: un vero colosso

Bonucci 7: oggi mi è veramente piaciuto, non sbaglia quasi niente e si perde Pazzini solo in un’ occasione

Pirlo 6: mai visto sbagliare così tanto, ma è sempre e comunque una sicurezza. Ci ha abituato troppo bene e adesso deve mantenere le aspettative. E’ un vero fenomeno e anche se è in difficoltà riesce sempre a trovare una soluzione

Marchisio 7,5: corre, contrasta, aiuta i difensori e trova anche la forza di farsi trovare prontissimo in zona gol. Segna il gol partita e subisce il fallo da rigore che avrebbe chiuso la partita. Ma dare un rigore così netto contro l’inter sarebbe stato un affronto a Moratti e Paolillo

Vidal 6,5: se c’è un avversario che resta libero di impostare state tranquilli che arriva lui a sbarrare la strada. Ha polmoni, cuore e garra da vendere. Teniamocelo stretto questo ragazzo che per il nostro gioco è fondamentale

Pepe 6,5: il suo è un lavoro oscuro che ogni tanto gli dà la possibilità di mettersi in evidenza sotto porta. Ieri doveva arginare Maicon e l’ha fatto molto bene quando è stato spostato a sinistra

Vucinic 7: finalmente trova il gol che tanto gli mancava, il nostro gioco offensivo non può prescindere dalle sue giocate geniali e purtroppo deve convivere  con i momenti in cui si estranea dalla partita

Matri 6,5: non fa gol solo perchè Castellazzi gli si oppone bene, per fortuna Mirko è pronto per il tap in. Sbaglia un’occasione abbastanza facile e viene fermato quando era lanciato solo davanti al portiere per un fuorigioco inesistente. Ma non era la Juve che vinceva solo rubando? E’ vero, c’è anche chi riesce a perdere rubando

Estigarribia 6+: entra al posto di Matri ormai allo stremo delle forze. Su ordine di Conte si adatta a fare il terzino, ma riesce a fuggire sulla fascia in una occasione e Castellazzi gli devia il tiro che sarebbe stato sicuramente il gol del 3-1….forse poteva però servire Vucinic che era abbastanza libero

Pazienza 6: entra per aumentare il filtro a centrocampo. Fa il suo senza esagerare

Del Piero 6: per quello che ha fatto in 10 minuti meriterebbe un bel 7; si fa vedere, riceve palla e riesce sempre a farsi fare fallo, tutto grasso che cola per una difesa che ormai è agli sgoccioli. Un punto in meno per il gol sbagliato in malo modo. Non è da lui

Conte 7: se gli si può fare un appunto è che la squadra non riesce mai a chiudere delle partite che domina, ma vedere la Juve che crea almeno 7-8 palle gol clamorose in tutte le partite è luce per i nostri occhi. Prima o poi arriveranno anche le goleade per ora mi bastano i 3 punti

Le temutissime pagelle di…

giovedì, 27 ottobre, 2011

Juventus – Fiorentina

Storari 6: solo due tiri in porta in 90 minuti; una buona parata su un colpo di testa ravvicinato e il gol di Jovetic imparabile

Lichsteiner 6,5: nel primo tempo fa praticamente l’ala destra; ha un gran fisico e grande corsa…i piedi non sono educatissimi ma la sua presenza in campo si nota

Chiellini 6: si limita ad aspettare e fermare l’avversario a metò campo, meglio della partita col Genoa ma è ancora lontano da quanto potrebbe dare

Bonucci 6,5: segna il gol che sblocca la partita, per il resto i viola lo impegnano poco e lui svolge il lavoro con disinvoltura

Barzagli 6,5: anche per lui vale il discorso di Bonucci, poco lavoro svolto con autorità

Pirlo 7: disegna geometrie fantastiche e quando gli arriva il pallone sai che potrebbe partire un azione pericolosa

Marchisio 7: con Pirlo accanto riesce ad esprimere tutto il suo potenziale, ha molta corsa ma anche piedi buoni da mettere a disposizione della squadra

Vidal 7: è un tormento per gli avversari in qualsiasi parte del campo, non da tregua a nessuno, quando lui è nei paraggi gli avversari non possono stare tranquilli perchè è sicuro che lui in un attimo ti è davanti per rubarti il pallone. Un vero guerriero

Pepe 7: solita grande partita contantissime cose buone. offre a Matri il pallone della vittoria e mette buoni cross, mezzo punto in meno per le troppe occasioni sprecate in prima persona

Vucinic 6,5: spostato sulla sinistra ha più spazio e riesce ad esprimere tutto il suo talento. Sbaglia troppo in fase realizzativa e anche per lui il voto è abbassato di mezzo punto

Matri 8: per me il migliore in campo, nel primo tempo un gran tiro al volo va alto ma poi quando l’occasione è più facile non sbaglia e ci regala i tre punti strameritati. Corre fino al 90′ e anche da solo contro 4 avversari riesce sempre a portare a casa qualcosa di buono per la squadra. Un centravanti vero di cui questa squadra ha grande bisogno

Estigarribia s.v

Pazienza s.v.

De Ceglie s.v.

Conte 7: riesce a dare le giuste motivazioni a chi scende in campo, nel primo tempo si è vista una grande Juve e se continua su questa strada quest’anno ci sarà di che divertirsi

 

Le temutissime pagelle di…

domenica, 23 ottobre, 2011

Juventus – Genoa

Storari 5: sbaglia l’uscita sul secondo gol…imperdonabile e 2 punti buttati via

Lichsteiner 5,5: non chiude l’avversario in occasione del primo gol e si propone poco

Chiellini 4: inguardabile, sbaglia tutto lo sbagliabile, lascia Rossi da solo sul primo gol e si fa superare di testa da Kucka sul secondo

Bonucci 5: fuori posizione sul primo gol induce all’errore Chiellini, sempre in difficoltà quando il Genoa si avvicina alla nostra area

Barzagli 5,5: non riesce a guidare i compagni come dovrebbe e come gli abbiamo visto fare nelle precedenti partite

Pirlo 6,5: sbaglia qualche pallone in più rispetto al solito, ma non è certo lui il problema

Marchisio 6: buon primo tempo, cala nella ripresa, ma il suo apporto lo garantisce sempre

Pepe 6,5: sicuramente tra i migliori, si fa trovare sempre pronto sulla fascia e non perde mai di vista la fase difensiva

Estigarribbia 6,5: buona tecnica e buona velocità, un paio di buoni cross e belle chiusure sugli avversari che provano a ripartire. Deve migliorare in molte cose, essere meno timido, ma nel complesso ha offerto una prova convincente

Vucinic 5: gioca lontano dalla porta, si mangia un gol quasi fatto nel primo tempo e sbaglia troppi passaggi

Matri 8: segna 2 gol, crea altre 3 occasioni molto buone e si muove su tutto il fronte d’attacco creando non pochi problemi al Genoa. Peccato che sia l’unico con questa voglia di fare bene

Pazienza 5,5: non è un esterno sinistro…Pazienza

Krasic 5: pochi minuti costellati da errori, sembra un pesce fuor d’acqua…irriconoscibile

Del Pero 8: non per il rendimento in campo, 5 minuti sono veramente troppo pochi, ma per come ha saputo gestire la settimana dopo le dichiarazioni di Andrea Agnelli

Conte 5: toglie Estigarribia e mette Pazienza…la squadra arretra di 20 metri, subisce il Genoa, e alla fine viene beffata

Le temutissime pagelle di…

domenica, 16 ottobre, 2011

Chievo Verona – Juventus

Buffon 5,5: praticamente mai impegnato, impreparato su una punizione nel primo tempo e non esce su un corner nel finale…per fortuna il Capitano ci mette una pezza

Lichstainer 6: spinge molto, ma non mette in mezzo nemmeno un pallone

Chiellini 6: anche lui da il suo contributo sulla fascia sinistra, il cross non è il suo punto di forza, infatti si ferma sempre e appoggia a trequarticampo

Bonucci 6: poco impegnato, fa il suo e sbaglia un gol di testa anticipando Chiellini meglio piazzato di lui

Barzagli 6,5: sicuro e preciso, sempre presente quando serve, il faro della difesa

Pirlo 6,5: un tessitore di gioco infallibile, ho contato un solo passaggio sbagliato in tutta la partita, era chiuso in una gabbia ma si è sempre liberato bene

Marchisio 6,5: nei primi minuti è una furia, arriva al tiro all’inizio del secondo tempo ma calcia fuori di poco

Vidal 7: recupera palloni a centinaia e pressa chiunque, sempre pronto a proporsi per i compagni. Un giocatore utilissimo

Krasic 5: spento e confuso, sbaglia troppo, a volte sembra che sia in campo per caso. Forza Milos, è un periodo difficile ma sono certo che tornerai il giocatore devastante visto all’inizio della scorsa stagione

Pepe 7: sempre presente su tutta la fascia, destra o sinistra non fa differenza. E’ suo il cross che trova libero Del Piero che colpisce il palo di testa

Vucinic 6: poco servito, cerca di innescare i compagni ma con scarsa fortuna

Giaccherini 6: una bella azione con tiro alto. Niente altro e poi l’infortunio

Del Piero 7: come spesso succede con lui in campo arrivano le occasioni da gol. Colpisce il palo di testa da posizione favorevolissima e poi altri due tiri: uno alto e un altro fuori di poco

Estigarribia 6: in 10 minuti è riuscito a mettere in mezzo un buon cross, merce rara per questa juve visto che solo Pepe è riuscito nell’impresa in tutti i 90 minuti

Conte 6: forse doveva rischiare un po’ di più mettendo le due punte fin dall’inizio, la squadra però è scesa in campo con l’atteggiamento giusto, ma è andata a sbattere contro un muro

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 3 ottobre, 2011
JUVENTUS – MILAN
BUFFON 6,5: un solo intervento ma decisivo, bene così
LICHSTEINER 6,5: a Roma lo chiamavano Forrest Gump, direi che il soprannome è appropriato per cuore e polmoni. Mezzo punto in meno per i cross inguardabili
CHIELLINI 7: il vecchio ruolo di terzino sinistro in questo momento è quello che gli si addice meglio e credo che alla Juve in questo momento serva in quella posizione. Fa a sportellate con Boateng per tutta la partita e ne esce vincitore quasi sempre
BARZAGLI 7: una sicurezza; esperienza e concretezza. Inamovibile
BONUCCI 6: il Milan praticamente non si vede mai in fase ofensiva, ma quando serve lui è presente. Si divora un gol praticamente fatto
PIRLO 8: non lo scopriamo certo adesso, ma lì in mezzo è uno spettacolo vederlo fare tutto con una semplicità e naturalezza disarmanti
MARCHISIO 8: 2 gol per il principino che ci regalano la prima e spero non ultima grande soddisfazione del campionato
PEPE 6,5: il suo è un lavoro utilissimo a tutta la squadra. Domina la sua fascia senza strafare, ma creando spesso una superiorità numerica determinante
KRASIC 6: forse il meno brillante dei nostri, si impegna parecchio e, come il resto dei compagni, si sacrifica in un pressing che non permette al Milan di ragionare
VIDAL 7: lo si vede dappertutto, davanti, dietro, a centrocampo, aiuta i terzini e spesso si fa trovare al momento giusto nel posto giusto. Pressa chiunque provi a portare su un pallone, non dà respiro a Van Bommel e secondo me Tiago Silva se lo è anche sognato stanotte…un vero guerriero. Mezzo punto in meno perchè distribuisce palloni in egual misura a tutti i settori delle due curve
VUCINIC 7: piedi vellutati, genio e sregolatezza ma soprattutto una grande fame di vittoria. Oltre alle conclusioni personali (bellissima la traversa del primo tempo) cerca spesso di mettere davanti al portiere i compagni. Da incorniciare l’azione che ci ha portato in vantaggio
GIACCHERINI 6,5: ero un po’ dubbioso quando è entrato in campo, invece con la sua velocità ha messo in ancora maggior difficoltà una difesa che già era allo sbando
MATRI s.v.: entra subito dopo l’1-0 per continuare a dare pressione ai difensori rossoneri
CONTE 7,5: non nascondo che ero un po’ scettico quando è stato scelto come allenatore; mi devo ricredere…finalmente si vede una Juve con tanta personalità, tanto carattere e che cerca sempre di giocare a calcio. Bravo Antonio, continua così non so dove potremo arrivare, ma la strada è sicuramente quella giusta
JUVENTUS STADIUM 9,5: eccezionale sotto tutti gli aspetti, visione della partita da mozzafiato e ambiente veramente molto caldo, una bolgia bianconera. Per essere perfetto bisognerebbe migliorare qualche piccolo dettaglio che col tempo sicuramente verrà sistemato.S-P-E-T-T-A-C-O-L-A-R-E