Archive for aprile 2012

Le temutissime pagelle di…

domenica, 29 aprile, 2012

Novara – Juventus

Buffon 6+: dopo tre partite gli arriva un tiro in porta…è potente ma centrale e Gigi non si fa sorprendere

Lichsteiner 6: gioca praticamente da ala destra ma non riesce a mettere nessun pallone buono per le punte

Chiellini 6,5: è un baluardo insormontabile, il Novara è poca cosa, ma quando serve lui c’è

Bonucci 6,5: su un calcio d’angolo per poco non ci rimette ancora il naso. Dietro è una sicurezza e se continua a rimanere concentrato è una sicurezza

Barzagli 7: si vede solo nei momenti importanti, un vero dominatore della difesa

Pirlo 7,5: è dappertutto. Non da l’impressione di correre, ma i passaggi dei compagni arrivano sempre a lui che come per incanto è sempre vicino al portatore di palla

Vidal 7,5: altro gol ed altra prestazione da incorniciare. E una furia che va a pressare gli avversari fi dentro alla loro area. Viene sostituito poco dopo il gol del 3-0 c’è ancora bisogno di lui

Marchisio 7: cuce i varchi che ogni tanto si aprono, aiuta tutti e appoggia Pirlo che ha sempre bisogno di un giocatore libero nel caso si trovasse in difficoltà nel pressing avversario

Giaccherini 7: nel primo tempo è sicuramente tra i migliori, dopo un paio di tiri improbabili si accorge che ci sono anche i compagni e offre a Borriello il pallone del 2-0

Vucinic 8: doppietta e capolavoro per sbloccare il risultato. Spesso fa arrabbiare per qualche giocata leziosa, ma è un talento dalla classe cristallina e le sue giocate fanno spesso la differenza

Borriello 7,5: la miglior partita da quando veste la maglia della Juve. Ha voglia e sicuramente si + sbloccato dopo il gol di Cesena. Sarè un arma in più per le ultime 3 importantissime partite

Padoin 6: entra sul 3-0 e svolge il suo lavoro senza sbavature

De Ceglie 6,5: entra al posto di Marchisio, si mette a sinistra e spinge moltissimo

Elia 6.5: ha una gran voglia di riscattarsi e si procura tre palle gol. Non è fortunato e non trova la soddisfazione personale. Rimane un oggetto misterioso soprattutto perchè ha giocato meglio da punta centrale che da esterno

Conte 8: l’importante era non perdere la concentrazione e lui ha il merito di tenere la squadra sulle corde e dovrà farlo fino al 21 maggio. Grande allenatore e grande psicologo

Annunci

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 23 aprile, 2012

Juventus  – Roma

Buffon 6: solo per non dargli s.v. non mi ricordo tiri in porta della Roma nell’arco di tutti i 90 minuti…

Lichstainer 6,5: in costante propensione offensiva. I piedi non sono dei più raffinati ma i polmoni sono di un livello superiore. Se era goliardico il 4 e a casa di Totti, non può essere considerato diversamente il suo gesto…quindi va bene così

De Ceglie 6,5: se sapesse anche crossare…comunque le ultime prestazioni sono più che convincenti. Dimostrazione che nel contesto di una squadra che gioca bene e dove tutti sanno cosa fare anche lui può fare la suo onesta figura

Bonucci 7: veramente bravo! Una volta eliminate le leggerezze e le disattenzioni che ci sono costate qualche punto nel girone d’andata possiamo dire tranquillamente che Leonardo è diventato un pilastro della difesa meno battuta del campionato e non solo del campionato…

Chiellini 7: strapotere fisico, grinta e voglia di vincere messi a disposizione della squadra. E’ tornato ai livelli di un paio di stagioni fa e il risultato è che di gol adesso se ne prendono veramente pochi

Barzagli 7: meno appariscente di Bonucci e Chiellini ma ugualmente importante e fondamentale in una difesa a 3 che diventa a 5 quando attaccano gli altri. E’ su livelli altissimi da inizio campionato e se siamo li davanti è anche per merito suo

Pirlo 7: vederlo giocare in mezzo ai suoi alfieri Vidal e Marchisio è uno spettacolo! Non so quante stagioni possa giocare ancora a questi livelli, la cosa certa è che quest’anno ci ha fatto divertire veramente tanto

Marchisio 7: il principino matura, cresce e continua a segnare. Direi che adesso anche gli ultimi scettici selle seu qualità possano ritenersi soddisfatti

Vidal 9: semplicemente MOSTRUOSO!!!! non c’è bisogno di dire altro per un giocatore che dopo soli 8 minuti chiude la partita e per gli altri 70 che è stato in campo ha corso su ogni pallone fino a farmi credere che nessuno gli aveva detto che stavamo vincendo 4-0…

Quagliarella 6,5: gioca da prima punta e si adatta a fare da punto d’appoggio per le sortite offensive dei centrocampisti. H sui piedi una sola palla gol ma no la sfrutta

Vucinic 7,5: alla faccia di chi non lo può vedere e dice che è un giocatore inutile…anche ieri 3 assist (conto anche la palla deliziosa che ha messo marchisio davanti a Stekelenburg che poi lo stende). E’ vero che perde tanti palloni, ma le sue giocate non sono mai banali e Mirko cerca sempre di ottenere il massimo da se stesso…a volte esagera ma a me va benissimo così e non lo cambio con nessuno

Borriello 6: giusto perchè entra a partita ampiamente archiviata 

Del Piero 6: entra quando ormai non c’è più bisogno di chiudere la Roma nella sua area e lui si adegua

Giaccherini 6: di simpatia, entra per far raccogliere a Re Artù i meritatissimi applausi

Conte 10: ha creato una macchina infernale, gli ha dato un’anima e una cattiveria agonistica incredibile. Adesso ci sono altre 6 partite per raccogliere i frutti di quanto di buono ha seminato

 

 

 

Le temutissime pagelle di…

giovedì, 12 aprile, 2012

Juventus – Lazio

Buffon 6: incolpevole sul gol di Mauri, per il resto ordinaria mministrazione

Lichsteiner 6+: in costante proiezione offensiva, prova a mettere in mezzo tanti palloni ma purtroppo i piedi non sono proprio vellutati

Chiellini 7: il suo strapotere fisico gli permette di dominare nella nostra area e di proporsi con frequenza sulla fascia sinistra. Ad inizio partita mette al centro un pallone sul quale Quagliarella arriva in leggero ritardo mandando fuori tempo Vucinic che sembrava meglio posizionato. Nel secondo tempo si fa trovare solo davanti a Marchetti ma spreca

Bonucci 6,5: si fa anticipare da Mauri in occasione del gol laziale. Per il resto grande partita. Da sottolineare un recupero miracoloso su Rocchi che altrimenti si sarebbe trovato solo davanti a Buffon

Barzagli 6,5: sempre puntuale nelle chiusure, pulito negli interventi e autoritario nel comandare la difesa

Pirlo 7,5: è incredibile come per lui tutto diventi semplicissimo. La squadra lo cerca e gli gira attorno e lui fa in modo che tutto funzioni in modo perfetto. Sulla sue doti tecniche non vi erano dubbi, ma di vederlo costantemente su questi livelli altissimi sinceramente non me lo aspettavo. Da clonare insieme al capitano

Vidal 7: un guerriero dotato di piedi ben educati e con quel pizzico di pazzia che a volte fa la differenza. Se il suo tiro da oltre 60 metri fosse entrato credo che adesso si starebbe progettando la ricostruzione dello stadio

Marchisio 6,5: è in costante appoggio a Pirlo, copre le spalle di chiellini quando si spinge in avanti e spesso si propone lui stesso come ala sinistra incitando Vucinic ad accentrarsi. Un giocatore tatticamente insostituibile

Pepe 7: stavo ancora imprecando per il gol sbagliato quando lui si inventa (su assist delizioso di Pirlo) il gol del vantaggio. Nel 4-3-3 si trova a meraviglia

Vucinic 6: contrariamente a tante critiche anche illustri che ho sentito a me non è per niente dispiaciuta la sua prestazione. Certo che i 2 gol sbagliati clamorosamente pesano, ma resto convinto che la sua presenza in campo faccia la differenza

Quagliarella 6: sbaglia parecchio ma fa molto movimento, con Vucinic secondo me non c’è molta intesa ma tutto sommato la prestazione è sufficiente

Matri 6: entra al posto di Pepe e Quagliarella si sposta sulla fascia. Dopo pochi minuti il Capitano segna il gol della vittoria e lui si adopera per tenere la palla lontana dalla nostra metà campo

Del Piero 10: come il numero che da 19 anni porta sulle spalle. Entra e dopo10 minuti (appunto 10) risolve la partita con il gol che spero sia ricordato come il più importante di questa spettacolare stagione bianconera. Non so se questa sarà l’ultima stagione con la maglia della Juve, la cosa certa è che tutti noi dobbiamo essere fieri ed orgogliosi di aver potuto ammirare per così tanti anni un giocatore ed un uomo di grandezza assoluta. 

Giaccherini s.v.: entra al posto di Vidal nei minuti finali

Conte 8: come il numero che portava sulle spalle quando giocava (ahahahah). Antonio Conte ha creato un mostro….!!!!! Questa squadra si muove in campo con una precisione ed una efficacia  disarmante. Ha saputo sfruttare al meglio le qualità di Pirlo, di Vidal, di Marchisio e di tutti gli altri ragazzi. Ad inizio stagione gli obbieetivi erano migliorare il settimo posto e magari entrare in Champions League anche passando dai preliminari; col tempo si è cominciato a sognare di poter vincere il campionato; adesso che mancano 6 giornate al termine le possibilità che il sogno diventi realtà si fanno concrete e in tutto questo il mister ha una bella parte dei meriti 

 

Le temutissime pagelle di…

martedì, 10 aprile, 2012

Palermo – Juventus

Buffon 6: praticamente mai impegnato…non posso sempre mettere s.v.

Caceres 6,5: sbaglia un gol su passaggio illuminante di Vucinic ma a parte questo non fa mai mancare la sua presenza sia in fase offensiva che nelle rare occasioni dove ha dovuto coprire in fase difensiva

Chiellini 6,5: spadroneggia su tutti i palloni che si avvicinano alla nostra area, è in gran forma e non a caso sono 5 partite che non si prendono gol

Barzagli 6,5: dove non arriva Chiellini c’è sempre lui a metterci una pezza. Rendimento e qualità altissimi per questo giocatore arrivato a paramentro zero e che si è rivelato come uno dei migliori nel suo ruolo a livello europeo

Bonucci 7: con la difesa a 3 il suo rendimento è migliorato parecchio e anche le distrazioni che spesso ne macchiavano le prestazioni sono piano piano sparite. Segna il gol del vantaggio che ci regala il primato in classifica

Estigarribia 6: si rivede dopo parecchio tempo e offre una prestazione diligente, un assist per Quagliarella che sbaglia un gol fatto ed un paio di bei guizzi ma può sicuramente fare di più

Pirlo 6,5: prima viene marcato a uomo da Della Rocca, poi ha maggiore libertà perchè il centrocampista rosanero viene dirottato su Vucinic. La sostanza è che comunque il gioco passa sempre da lui che gioca tutti i palloni con una semplicità disarmante anche quando si tratta di fare cambiamenti di fronte di 40 metri

Marchisio 7: è sempre in appoggio a Pirlo, si fa trovare libero per il passaggio e poi fa ripartire l’azione. Al ritorno di una buona condizione fisica del principino sono coincise 4 vittorie consecutive in campionato surclassando aversari come fiorentina, inter, napoli e palermo

Vidal 7: con Pirlo e Marchisio forma un trio di centrocampo che in questo momento è in grado di far saltare gli equilibri di qualsiasi centrocampo gli si presenta contro. 

Vucinic 6,5: nel primo tempo si mette tra la la difesa e il centrocampo del palermo e offre ottimi palloni a Caceres e Quagliarella. Nel secondo perde un po’ di smalto ma con lui in campo le difese avversarie devono stare sempre con la guardia alta altrimenti sono guai seri

Quagliarella 6,5: fatica a trovare l’intesa con Vucinic, sbaglia un gol facile su assist di Estigarribia ma poi chiude il match con un gran tiro a giro su assist di Matri

Matri 6,5: entra al posto di Vucinic e dopo pochi minuti offre a Quagliarella la palla del 2-0

Del Piero 6: meno di 15 minuti a partita ormani conclusa….

Pepe s.v.: entra negli ultimi minuti

Conte 7: i meccanismi sono ormai ben rodati e tutto funziona per il meglio. Il centrocampo con Pirlo, Marchisio e Vidal permette alla squadra di restare costantemente nella metà campo avversaria e la difesa non soffre e quando gli avversari si affacciano nella nostra metà campo trovano un Chiellini praticamente insuperabile. Ci sarebbe da sistemare ancora qualcosina in fase offensiva per ottenere il massimo, ma credo che per adesso vada tutto più che bene anche così. Mancano altro 8 vittorie per coronare una stagione semplicemente SPETTACOLARE.

 

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 2 aprile, 2012

Juventus – Napoli

Buffon s.v.: zero tiri in porta….mai chiamato in causa

Lichsteiner 6: poco brillante, un po’ bloccato e molto…forse troppo nervoso

Chiellini 7: giganteggia nella sua area. Quando è in forma la sua forza fisica è straripante

Bonucci 7: Cavani non lo impensierisce mai ed ha il merito di sbloccare il risultato

Barzagli 7: dirige la difesa con autorità ed il Napoli la porta la vede solo in fotografia

De Ceglie 6,5: sulla sinistra si propone con continuità e la difesa a 3 del Napoli soffre molto. Da qualche tempo laimita al minimo errori e distrazioni. Adesso però deve imparare a crossare

Pirlo 7: dirige con classe cristallina ed esperienza un orchestra che suona una sinfonia dolcissima per le orecchie dei popolo bianconero

Vidal 8: senza dubbio il migliore in campo. Corre dappertutto, pressa tutti, recupera decine di palloni e li gioca con grande tranquillità e discreta classe. Il tutto è coronato da un gol che fa impazzire di gioia lo stadio

Marchisio 7,5: il Principino è tornato e gli avversari lo soffrono in maniera incredibile. Insieme a Vidal costruisce una diga difficilmente superabile e poi è prontissimo a ripartire in velocitù con la palla tra i piedi creando superiorità numerica

Vucinic 5,5: è lontano da quello ammirato contro Milan e Fiorentina, ma da sempre l’impressione che da un momento all’altro possa scoccare la scintilla giusta….perdonato

Borriello 4: male….molto male, praticamente inutile

Caceres 7: sostituisce Lichsteiner un po’ affaticato e nervoso e subito si precipita nella metà campo avversaria aumentando in maniera irreversibile i problemi della difesa partenopea. Polmoni, corsa, grinta e anche discreta tecnica

Quagliarella 6,5: sicuramente meglio di Borriello. Non si fa scappare l’occasione di chiudere la partita appena il Capitano gli porge un pallone che non chiedeva altro che essere buttato dentro

Del Piero 7: appena penso che fra poco non vestirà più quella maglia mi si spezza il cuore. Ieri entra in campo e dopo 20 secondi è subito protagonista con un assist che da a Quagliarella la palla del 3-0. Dopo qualche minuto emula Alberto Tomba con una serpentina che purtroppo non si conclusa con il gol. Semplicemente IMMENSO

Conte 7,5: la squadra continua a rispondere bene e soprattutto continua a imporsi sugli avversari a livello di gioco e fortunatamente adesso anche di risultato. Continuo a chiedermi cosa centri Borriello con la Juve, ma se lui lo fa giocare un motivo ci sarà…finchè vinciamo va bene così