Archive for marzo 2013

Le temutissime pagelle di…

domenica, 17 marzo, 2013

Bologna – Juventus

Buffon 6: ottima uscita di piede su Gilardino, poi nient’altro perchè il Bologna dopo i primi 10 minuti non si è più visto
Barzagli 6,5: come sempre imsuperabile anche se il Bologna impegna poco la nostra difesa
Chiellini 6,5: il solito generosissimo combattente, rischia un altro infortunio ma per fortuna niente di grave
Bonucci 6: con Barzagli e Chiellini non passa nessuno e lui si limita all’ordinaria amministrazione
Peluso 6,5: buona prestazione, i cross non sono molto precisi, ma con Giovinco centravanti è difficile farne uno che arrivi a lui…
Padoin 6,5: regala un gran numero nel primo tempo e offre una prestazione molto concreta
Pirlo 7: quando danza in mezzo al campo con quel pallone tra i piedi e nessuno riesce a portarglielo via mi fa venire in mente Felipe Melo e mi spiego come mai quella Juve arrivava settima…
Vidal 6,5: combatte e rincorre tutti come sempre ma diversamente dal solito spreca le 2 palle gol che gli capitano nel primo tempo
Marchisio 7,5: assist e gol sta tornando il principino che tutti conosciamo e il suo moto perpetuo è preziosissimo per gli equilibri della squadra
Giovinco 5: non ci siamo proprio, spreca altre 3 palle gol abbastanza facili. Non fa mai uno-due con Vucinic e perde troppi palloni. Non è che io ce l’abbia con lui in modo particolare, ma di certo non fa niente per farsi benvolere. Anche tutti i rimproveri ai compagni (vedi Vidal e Marchisio) per i passaggi sbagliati non lo aiutano a farsi voler bene. Presuntuoso!!!!
Vucinic 7,5: altro gol che sblocca il risultato e apre la strada verso i 3 punti. Se non ho sbagliato i calcoli sono già 13 i punti che ci hanno fruttato in classifica i suoi gol. Cerca sempre la giocata difficile e decisiva è ovvio che non può sempre riuscire ma ieri oltre al numero sul gol ha fornito un assist d’oro per il 2-0. Continuo a ritenerlo fondamentale per il nostro gioco
Matri 6: entra al posto di Giovinco ma ormai la partita è finita….si divora un gol ma era in fuorigioco
Pogba 6: pochissimi minuti. Gli do il voto perchè questa vittoria è quasi decisiva
Quagliarella 6: vedi sopra

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 11 marzo, 2013

Juventus – Catania

Buffon 6: praticamente fa da spettatare…viene impegnato (si fa per dire) solo da un tiro da lontano non troppo insidioso respinto in calcio d’angolo
Lichsteiner 5,5: spinge sempre molto ma viene servito pochissimo dai compagni. Nel primo tempo ha sui piedi un buon pallone ma calcia fuori malamente
Asamoah 6: cerca di rendersi utile sulla sinistra, viene cercato con un po’ più di continuità rispetto a Lichsteiner ma combina poco
Barzagli 6: come al solito è un valico insormontabile per chiunque gli si pari davanti ma oggi sinceramente il lavoro è molto poco
Bonucci 6: anche per lui poco lavoro da sbrigare, ordinaria amministrazione
Chiellini 6,5: prova a dare una mano al centrocampo dando un punto d’appoggio sulla sinistra. In occasione del gol è in area a creare il panico e il Giak si trova così tutto solo per il gol che potrebbe significare tantissimo
Pirlo 6: oggi i suoi lanci non sono millimetrici e spesso non raggiungono i compagni. E’ comunque sempre importante perchè si propone ai compagni dando sempre una possibilità di passaggio
Marchisio 5,5: prestazione un po’ in ombra rispetto al solito, fa tutto bene ma senza gli acuti a cui ci siamo abituati…inoltro tira fuori una ribattuta da pochi passi
Pogba 8: nel primo tempo rimane un po’ frenato ma nella ripresa la sua tecnica e la sua forza atletica esplodono e alla lunga il Catania molto attento e copertissimo deve cedere alle sue cavalcate di 50 metri palla al piede con gli avversari con non riescono ad opporsi in nessun modo. Continua a crescere e aquesto punto può essere considerato un titolare capace di sostituire uno qualsiasi dei magnifici 3 di centrocampo, ieri è toccato a Vidal, la prossima sarà Marchisio o Pirlo a tirare il fiato. L’importante è aver trovato il giocatore che in futuro sarà una colonna della squadra
Giovinco 5: si muove male, pesta i piedi a Vucinic che si irrita, credo che ormai non sopporti più avere intorno sta formica che di atomico ha veramente molto poco. Viene giustamente sostituito dopo l’ennesima prestazione negativa
Vucinic 5,5: arriva al tiro un paio di volte, la prima viene parata da Andujar con un bel colpo di reni, la seconda la calcia sul palo. Nella ripresa sparisce dal campo e non tiene più un pallone
Matri 6: entra al posto di Giovinco e con la solita generosità riesce ad aprire qualche varco nella trincea catanese
Quagliarella 6: subentra a Vucinic e pur non combinando molto mette in apprensione i difensori ogni qual volta riceve palla
Giaccherini 7: pochi minuti dopo essere entrato viene raggiunto da un tracciante di Pogba che taglia il campo verticalmente, entra in area ma poi inciampa sprecando una occasione buonissima. Nemmeno il tempo per rammaricarsi e fa sua una palla vagante in area catanese segnando il gol della vittoria che allunga il distacco dalla seconda in classifica. Decisivo!

Le temutissime pagelle di…

giovedì, 7 marzo, 2013

Juventus – Celtic Glasgow

Buffon 7: praticamente mai impegnato, sfodera un gran colpo di reni per respingere un tiro deviato dal solito Bonucci
Barzagli 7: praticamente insuperable da 2 anni. Nessuno ne parla ma questo è un fenomeno ai livelli di Nesta e non sto esagerando
Bonucci 6,5: gli scozzesi partono a testa bassa e inizialmente c’è un po’ di lavoro da sbrigare li dietro. Nessun problema, prese le misure e avversari disinnescati in meno di 15 minuti
Marrone 6,5: si sistema tra Barzagli e Bonucci e chiude i pochissimi varchi che non riescono a chiudere i compagni di reparto. Da centrale difensivo sinceramente mi sembra addirittura più sicuro che da centrocampista
Padoin 6: sbriga tutte le incombenze con puntualità e prova anche a pungere in fase offensiva. E’ un rincalzo prezioso e sempre pronto a dare il suo comtributo
Peluso 6,5: puntuale nelle chiusure, è di ottimo supporto a Barzagli e si fa sempre trovare sulla fascia di competenza in fase di possesso palla
Pirlo 6,5: dopo il gol di Matri la partita diventa un esercizio di possesso palla dove Andrea si trova perfettamente a suo agio
Pogba 6,5: classe cristallina ancora non del tutto palesata e fisoco statuario. Ha forza fisica e i contrasti li vince tutti se ci mette la giusta cattiveria. Deve crescere ancora moltissimo sotto tutti i punti di vista ma già adesso negli 11 ci sta benissimo
Vidal 8: ad un certo punto mi sono chiesto se qualcuno avesse detto a Re Artù che eravamo sul 4-0 contando i gol fatti all’andata… Il guerriero si presentava in pressing al limite dell’aria avversaria mettendo in seria difficoltà i difensori avversari non molto dotati tecnicamente. Corona la sua prestazione con l’assist per Quagliarella che giustamente dice a tutti che il gol non è suo ma di Arturo. Grandissimo…speriamo di poterlo vedere a lungo con la maglia binconera, ma le voci di mercato che arrivano da Monaco si fanno sempre più insistenti e sembra che i soldi non siano un problema per i bavaresi…
Matri 7: a me come si muove questo ragazzo mi piace tanto…è di grande aiuto a centrocampisti e poi riesce sempre a ritagliarsi una o due palle gol a partita. Come già detto più volte ed in tempi in cui veniva impiegato pochissimo per me tra tutti i nostri attaccanti è quello dal rendimento più costante e sicuiro sia come gioco espresso che come gol segnati
Quiagliarella 6,5: si rivede dal primo minuto dopo parecchio tempo. Si muove bene e mette in difficoltà gli avversari anche con i suoi tiri improvvisi. Su uno di questi non trattenuto dal portiere Matri trova il gol del vantaggio. Nella ripresa Vidal lo mette in condizione di tirare in porta senza portiere da 2 metri…tutto facile, 2-0 e partita in naftalina
Asamoah 6: entra al posto di Peluso a partita ampiamente conclusa, minuti utili per ritrovare la forma che fatica ad arrivare
Giaccherini 6: pochi minuti poco giudicabili, do ugualmente un 6 politico perchè anche lui partecipa alla festa che ci riporta ai quarti di champions dopo 8 lunghissimi anni

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 4 marzo, 2013

Napoli – Juventus
Buffon 7: continua il suo momento di forma, esibisce belle parate che salvano il risultato. Unico neo la ribattuta a centro area di un tiro non proprio irresistibile
Lichsteiner 6,5: si propone costantemente in fase offensiva e arriva a procurarsi anche un rigore piuttosto netto che puntualmente viene negato…ma conro la Juve tutto è consentito
Peluso 6,5: cresce ogni partita sempre un po’ di più e a questo punto credo di poter dire che è un acquisto azzeccato
Barzagli 6,5: tutto sommato il Napoli si limita a dei gran tiri da fuori area perchè in area non ci entra quasi mai
Bonucci 6: è anche sfortunato…tutte le volte che ci mette il piede o la testa trova il modo per battere Buffon…dai Leo non ti abbattere, noi siamo tutti con te
Chiellini 8: segna il gol del vantaggio e poi inscena una lotta all’ultimo sangue con uno dei centravanti più forti del mondo. Ne esce vincitore e con una gomitata in faccia in più (ovviamente punita con il cartellino giallo come da regolamento). Da sottolineare la stretta di mano e lo scambio di maglia con lo stesso Cavani a fine partita, della serie ce le siamo date per 90 minuti ma poi tutto finisce ed amici come prima. Da prendere ad esempio
Pirlo 6,5: nel primo tempo tutto funziona bene ed offre a Chiellini la palla del gol. Nella ripresa fatica non riesce a fare scudo davanti alla difesa e il Napoli comincia a tirare dalla distanza
Marchisio 5: nel primo tempo si vede poco e nel secondo tempo sparisce quasi del tutto ed il Napoli conquista il dominio a centrocampo
Vidal 7: offre 2 assist d’oro a Vucinic che spreca. Nella ripresa è costeretto nella sua metà campo e la Juve quasi sparisce in fase offensiva
Giovinco 6: meglio di altre volte ma ancora troppo poco. Nella ripresa avrebbe gli spazi che tanto gli piacciono ma non riesce a tenere un pallone
Vucinic 5: sembra ispirato poi sbaglia 2 gol abbastanza facili e si intristisce. Giustamente sostituito nel finale
Matri 6: entra al posto di Giovinco ma ormai si trova da solo li davanti e combina molto poco
Pogba s.v: pochi minuti al posto di Vucinic. Ingiudicabile
Padoin s.v.: entra al posto di Marchisio a tempo praticamente scaduto