Archive for the ‘Casa’ Category

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 11 marzo, 2013

Juventus – Catania

Buffon 6: praticamente fa da spettatare…viene impegnato (si fa per dire) solo da un tiro da lontano non troppo insidioso respinto in calcio d’angolo
Lichsteiner 5,5: spinge sempre molto ma viene servito pochissimo dai compagni. Nel primo tempo ha sui piedi un buon pallone ma calcia fuori malamente
Asamoah 6: cerca di rendersi utile sulla sinistra, viene cercato con un po’ più di continuità rispetto a Lichsteiner ma combina poco
Barzagli 6: come al solito è un valico insormontabile per chiunque gli si pari davanti ma oggi sinceramente il lavoro è molto poco
Bonucci 6: anche per lui poco lavoro da sbrigare, ordinaria amministrazione
Chiellini 6,5: prova a dare una mano al centrocampo dando un punto d’appoggio sulla sinistra. In occasione del gol è in area a creare il panico e il Giak si trova così tutto solo per il gol che potrebbe significare tantissimo
Pirlo 6: oggi i suoi lanci non sono millimetrici e spesso non raggiungono i compagni. E’ comunque sempre importante perchè si propone ai compagni dando sempre una possibilità di passaggio
Marchisio 5,5: prestazione un po’ in ombra rispetto al solito, fa tutto bene ma senza gli acuti a cui ci siamo abituati…inoltro tira fuori una ribattuta da pochi passi
Pogba 8: nel primo tempo rimane un po’ frenato ma nella ripresa la sua tecnica e la sua forza atletica esplodono e alla lunga il Catania molto attento e copertissimo deve cedere alle sue cavalcate di 50 metri palla al piede con gli avversari con non riescono ad opporsi in nessun modo. Continua a crescere e aquesto punto può essere considerato un titolare capace di sostituire uno qualsiasi dei magnifici 3 di centrocampo, ieri è toccato a Vidal, la prossima sarà Marchisio o Pirlo a tirare il fiato. L’importante è aver trovato il giocatore che in futuro sarà una colonna della squadra
Giovinco 5: si muove male, pesta i piedi a Vucinic che si irrita, credo che ormai non sopporti più avere intorno sta formica che di atomico ha veramente molto poco. Viene giustamente sostituito dopo l’ennesima prestazione negativa
Vucinic 5,5: arriva al tiro un paio di volte, la prima viene parata da Andujar con un bel colpo di reni, la seconda la calcia sul palo. Nella ripresa sparisce dal campo e non tiene più un pallone
Matri 6: entra al posto di Giovinco e con la solita generosità riesce ad aprire qualche varco nella trincea catanese
Quagliarella 6: subentra a Vucinic e pur non combinando molto mette in apprensione i difensori ogni qual volta riceve palla
Giaccherini 7: pochi minuti dopo essere entrato viene raggiunto da un tracciante di Pogba che taglia il campo verticalmente, entra in area ma poi inciampa sprecando una occasione buonissima. Nemmeno il tempo per rammaricarsi e fa sua una palla vagante in area catanese segnando il gol della vittoria che allunga il distacco dalla seconda in classifica. Decisivo!

Annunci

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 25 febbraio, 2013

Juventus – Siena

Buffon 7: chiamato in causa solo nel finale con un gran colpo di reni impedisce al Siena di riaprire la partita
Barzagli 7,5: è in condizioni strepitose. Dalle sue parti non si passa, sul pallone arriva sempre prima degli avversari e chi si presenta davanti a lui palla al piede è destinato a perderla
Peluso 6,5: buona prestazione che conferma che dopo le prime prestazioni poco incoraggianti adesso Federico è entrato negli schemi ed è pronto a dare il contributo per il quale è stato acquistato
Bonucci 6,5: Barzagli gli rende il lavoro molto facile dandogli anche un appoggio sicuro quando bisogna far ripartire l’azione
Lichsteiner 7: altro gol decisivo. Altro gol che sblocca il risultato. Il suo grande merito è di crederci sempre, nessun pallone è impossibile per lui. Quest’anno i suoi gol hanno fatto veramente la differenza
Asamoah 6: si sta riprendendo dopo la prestazione disastrosa contro la Roma. Presto avremo l’Asa del girone d’andata
Pirlo 6,5: detta i tempi senza forzare troppo il ritmo e manda in gol Giovinco. Per uno come lui si tratta di ordinaria amministrazione
Marchisio 6,5: agisce praticamente da incursore dietro le punte. Ormai ha acquisito una maturità tale che si cala in ogni ruolo le venga richiesto senza alcun problema. A fine partita va a fare la seconda punta a fianco di Matri. Preziosissimo
Pogba 7: si destreggia tra gli avversari che gli contestano il possesso del pallone con una leggerezza che ha dell’incredibile. La giovane età lascia dei margini di miglioramento incredibili ad un giocatore che già adesso può giocarsi il posto in una grande squadra come la Juve. Il gol che chiude la partita conferma che è un arma in più che può essere utilizzata nei momenti difficili
Giovinco 6,5: meglio del solito. Continua a non piacermi per niente, ma almeno ieri ha lottato. Il gol è un invenzione di Pirlo, lui ha il merito di aver centrato la porta e non il portiere come gli capita spesso
Vucinic 5: quella vista ieri è la faccia brutta della medaglia. Se vuoi Vucinic e le sue grandi giocate devi anche accettare alcune prestazioni come quella di ieri. I fischi per Mirko sono frutto della stupidità di qualcuno sicuramente pronto ad applaudirlo alla prossima giocata geniale
Matri 6: entra al posto di Vucinic, si muove molto ma conclude poco anche perchè di palloni non gliene arrivano mai
Giaccherini s.v.: pochi minuti al posto di Giovinco non è giudicabile
Chiellini 7: rivederlo in campo è una gioia…bentornato Chi3llo

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 11 febbraio, 2013

Juventus – Fiorentina

Buffon 6,5: un paio di ottimi interventi nei primi minuti, poi la Fiorentina non è più pericolosa e la sua partita diventa molto facile ed il lavoro è limitato all’ordinaria amministrazione
Barzagli 7,5: giganteggia e guida Marrone e Peluso accompagnandoli in quella che anche per luro sarà una buonissima partita. E’ insuperabile sulle palle alte, nel gioco a terra ed in velocità. Non sbaglia uno stop e i suoi passaggi raggiungono sempre l’obbiettivo. Sicuramente uno dei migliori in campo
Peluso 6,5: sta entrando negli schemi e òe sue prestazioni migliorano. Non sarà sicuramente un fenomeno, ma di sicuro non è quello dell’esordio contro la Samp
Marrone 7: io ragazzo cresce, e la posizione che gli ha trovato Conte ne esalta le qualità. Certo che con Barzagli al fianco tutto diventa più facile ma lui ha qualità importanti
Lichsteiner 6,5: è suo il primo tiro nello specchio della porta viola che scalda le mani di Viviano. Per il resto offre la solita prova convincente con tanta corsa e presenza sulla fascia destra
De Ceglie 6: a inizio partita offre un paio di svarioni che non fanno presagire niente di buono, poi però la sua prova migliora e alla fine si merita la sufficienza
Pirlo 7,5: è uno spettacolo vedere come si muove in campo e come fa girare tutta la squadra. Riesce sempre a farsi trovare libero per un passaggio facile dai compagni e poi trova sempre la soluzione migliore per colpire gli avversari. Viviano invece di gettare per terra la sua maglia dovrebbe baciare la terra dove cammina visto che è stato anche un suo compagno di squadra nazionale
Marchisio 7: il tanto decantato centrocampo della Fiorentina va in tilt…non è facile per nessuno giocare contro il Principino e Re Artù che ti tolgono il fiato e non ti permettono giocate facili dal primo all’ultimo minuto
Vidal 8: per me è il migliore in campo. Impossibile stancarsi di tessere le lodi di questo guerriero dal cuore impavido che si getta su ogni pallone senza risparmiare mai un grammo di sudore. Il bello è che fa tutto aggiungendo tanta qualità alla sua prestazione. Un paio di esempi sono dati dall’assist a matri dopo aver rubato palla sulla trequarti e poi quando in mezzo a tre avversari se ne libera con un colpo di tacco facendo ripartire l’azione bianconera. Un vero trascinatore
Vucinic 7,5: è in giornata positiva ed è incontenible. Segna il gran gol che sblocca il risultato e continua a danzare su tutto l’arco offensivo risultando imprendibile per i viola che non riescono nemmeno a fermarlo con dei falli. Quando riescono a colpirlo è in modo molto duro e deve lasciare il campo zoppicando. ma conto il Celtic per fortuna ci sarà!
Matri 7,5: punge la difesa viola con continui inserimenti, tiene palla e fa salire la squadra; segna il gol del 2-0 e continua a tenere impegnati i 2 centrali viola. Di sicuro con lui in campo l’attacco ha molto più peso rispetto a quando gioca Giovinco
Caceres 6,5: sostituisce De Ceglie e va a fare il terzo difensore facendo avanzare sulla fascia sinistra Peluso. Prestazione sicura che non da nessuna possibilità agli avversari di riaprire la partita
Giovinco 6: entra al posto di Vucinic che ha preso una botta. Non punge e combina poco niente…non me la sento di dargli un altra insufficienza
Pogba 6: entra nel finale al posto di Matri e si dispone al posto di Marchisio che va a fare la punta. La Juve è in pieno controllo della partita e lui si adegua partecipando alla fitta serie di passaggi che accompagnano il 2-0 fino al fischio finale

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 28 gennaio, 2013

Juvenus – Genoa
Buffon s.v.: praticamente il Genoa non si vede mai e non tira mai. Nulla può sul gol di Borriello da pochi metri
Barzagli 6: il Genoa non è mai seriamente pericoloso ed il lavoro da svolgere è ordinaria amministrazione ma Borriello si trova troppo solo davanti alla posrta in occasione del gol Genoano
Bonucci 6: anche per lui vale lo stesso discorso fatto per Barzagli; deve avere la capacità di tenere alta l’attenzione anche e soprattutto quando gli avversari sembrano impotenti
Caceres 6: buona prestazione anche per lui ma dovrebbe aver imparato che più degli avversari deve tenere sotto controllo de Ceglie…Martin lascia troppa libertà al valdostano che puntualmente combina il disastro!
Lichsteiner 6,5: trotta sulla destra come un ossesso, si fa trovare sempre pronto sia in difasa che in attacco ed è suo l’assist per il gol di Quagliarella. E’ affidabile e combatte come un leone fino a quando le energie lo accompagnano nelle sue galoppate
De Ceglie 2: ormai non si contano più i gol presi per suoi errori in fase di marcatura, di passaggio, di posizionamento…almeno fosse capace di fare qualcosa di buono in fase offensiva…invece anche li i suoi limiti sono evidenti…sinceramente non capisco che senso abbia tenere un giocatore che se ad inizio carriera aveva delle buone prospettive e molti margini di miglioramento adesso è solo un problema visto che di migliorare non se ne parla proprio
Pogba 6: sbaglia pochissimo, ma mi ha dato l’impressione di giocare come se fosse frenato quasi come se fosse più attento a non sbagliare passaggi o perdere palla che a provare qualche numero dei suoi. Ha già dimostrato tutte le sue grandi potenzialità, lasciamolo maturare senza chiedergli troppo
Marchisio 5,5: corre tantissimo come sempre, ma senza pirlo sembra un po’ orfano e spesso gira a vuoto aspettando un pallone che non arriverà perchè pogba non è Pirlo (speriamo che lo diventi) e non ha la stessa visione di gioco
Vidal 7: combatte su tutti i palloni e affronta gli avversari quasi sfidandoli a saltarlo. E’ l’anima e il trascinatore di una squadra orfana di troppi uomini importanti ma che comunque avrebbe meritato i tre punti pur senza giocare una partita memorabile
Vucinic 6,5: sembra svogliato, gioca in pantofole, prova cose impossibili, spesso irritante, ma alla fine il pallone con i contagiri sui piedi di Lichsteiner lo mette ancora lui…inutile star qui a discutere il suo modo di stare in campo. Prendere o lasciare, e io uno come lui lo voglio sempre in campo perchè è l’unico in grado di risolvere la partita con un invenzione che spiazza la difesa anche se fino a quel momento si è visto poco
Quagliarella 6,5: si conferma il più preciso e puntuale all’appuntamento con il gol. Purtroppo viene chiamato in causa raramente perchè nelle gerarchie di Conte viene dopo Giovinco e sinceramente sta cosa non riesco a spiegarmela….
Giovinco 5,5: entra al posto di Quagliarella subito dopo aver subito il pareggio. Una bellissima punizione che si infrange sul palo alla destra di Frey e una lunga serie di passaggi e controlli disastrosi
Giaccherini 6: entra al posto del disastroso De Ceglie e non fa molta fatica a giocare meglio, almeno si rende un po’ più pericoloso quando si tratta di attaccare gli spazi
Beltrame 6,5: appena entrato spara una botta da fuori area che mette a dura prova i riflessi e le mani di Frey. Poi cerca di trovare la sua posizione in campo ma il tempo è poco e chiude senza ulteriori acuti

Le temutissime pagelle di…

domenica, 20 gennaio, 2013

Juventus – Udinese

Buffon 6: praticamente non viene mai impegnato seriamente…non meriterebbe il voto ma glielo do altrimenti dite che ce l’ho con lui
Barzagli 6: l’Udinese non si vede mai dalle sue parti e lui si limita a controllare la situazione
Caceres 5,5: bene in fase di interdizione, ma quando si tratta di fare un passaggio cominciano i problemi. Strano non ha il piede vellutato ma di solito certi errori non li fa, è in un periodo un po’ difficile ma si riprenderà
Bonucci 6,5: dirige la difesa senza problemi. I friulani non sono mai pericolosi e per la difesa è tutto più facile
Lichsteiner 6: galoppa come al solito sulla destra, tiene alta la squadra ma non riesce mai a mettere un pallone decente al centro. Ma Forrest non può mai essere criticato solo per quanto cuore mette nelle se prestazoni
De Ceglie 5: sempre per non sparare sulla croce rossa….
Pogba 9: a 19 anni gioca con una personalità incredibile e risolve le partite con dei traccianti che fanno invidia anche a quelli usati nella guerra del golfo. Se continua di questo passo non è difficile pronosticare per lui una carriera da fenomeno. Spero solo che non si monti la testa, alla sua età è facile e di esempi in giro ce ne sono parecchi
Vidal 6,5: sta tornando il guerriero di sempre proprio in tempo per le battaglie che lo aspettano in champions league
Giaccherini 6: gioca in un centrocampo inedito ma non si tira mai indietro. Sbalia un gol abbastanza facile ma recupera anche tanti palloni. Utile e umile
Giovinco 2: forse il mister ha capito che con un personaggio del genere in campo tutti i compagni devono dare qualcosa in più per compensare il fatto che si gioca in 10. Fuori l’essere inutile la squadra dilaga e ci fa divertire. A proposito, andate a leggervi ogni quanti minuti segna il capocannoniere dei gol inutili e paragonateli a quelli di quagliarella e Matri….e poi ne riparliamo. Se poi facciamo la classifica dei gol decisivi lui sta appena sopra a chi non ha mai segnato…
Vucinic 6,5: non è certo in una delle migliori giornate. Non è nemmeno a posto fisicamente, ma alla fine un gol e un assist li mette in cascina. Ribadisco che il nostro attacco non può prescindere dalle sue intuizioni
Matri 6,5: segna il gol inutile del 4-0 ma da fisicità ad un attacco che con Giovinco risulta troppo leggero e inconcludente. Io continuo a credere che sia un buon giocatore che, senza essere un fenomeno nella rosa di una grande squadra ci sta. Ha solo bisogno di un po’ di fiducia da parte del mister
Padoin 6: entra al posto di Vidal quando il risultato è ormai segnato
Isla s.v.: 3 minuti sono troppo pochi per dare un giudizio

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 17 dicembre, 2012

Juventus – Atalanta

Buffon 6,5: parata decisiva su Denis nei primi minuti, per il resto solo routine

Barzagli 6,5: da sicurezza ad un Marrone un po’ in difficoltà nei primi minuti e si oppone a chiunque provi a sfondare dalla sua parte

Chiellini 6,5: gioca leggermente più al centro rispetto al solito. Forse Conte vuole proteggere il govane Marrone che è apparso un po’ in difficoltà ad inizio partita

Marrone 5,5: inizia male offrendo a Denis la possibilità di superare Buffon. Poi aiutato dai compagni più esperti si riprende bene e finisce alla grande

Lichsteiner 6,5: fino al gol di Marchisio spinge come un ossesso sulla fascia destra. Poi si limita come il resto dei compagni ad amministrare energie e risultato

Asamoah 6 : gioca quasi da terzino con Chiellini più spostato verso il centro. Non fa passare nessuno come al solito, ma in fase di spinta sembra un po’ in fase calante

Pirlo 7,5: pennella una punizione capolavoro che chiude la partita dopo meno d i  15  minuti. Quando è in buone condizioni fisiche diventa devastante e la squadra gira che è un piacere

Vidal 6,5: oggi non si vede troppo in fase conclusiva, ma nella prima mezzora pressa tutti con un’aggressività incredibile senza dare modo all’atalanta di ripartire. Nella ripresa tenta un paio di conclusioni con poca fortuna

Marchisio 7: chiude la partita dopo soli 27 minuti con un gran tiro da fuori area. Bisognerebbe provare più spesso da fuori, invece sembra che noi vogliamo entrare sempre in porta col pallone tra i piedi

Giovinco 6: non entra nel tabellino marcatori, anche se sul 2-0 ho pensato che era giunto il suo momento. Nella ripresa sbaglia un paio di occasioni….adesso segna solo gol decisivi….

Vucinic 7,5: finalmente riesce a farci gioire con un gol che mancava da troppo tempo. E’ in condizioni strepitose mancava solo il gol per coronare le ultime prestazioni da fenomeno. Viene sostituito ad inizio ripresa….giusto così ci servirà ben riposato venerdi contro il Cagliari

Quagliarella 6,5: entra al posto di Vucinic e prova in tutti i modi a trovare il gol, ma Consigli ed un po’ di sfortuna gli negano l’esultanza

Giaccherini 6: entra quando ormai la partita  è diventata una formalità, cerca di dare un po’ di vivacità, ma ormai i compagni pensano solo ad amministrare le forze

Padoin 6: entra al posto di Barzagli facendo retrocedere Lichsteiner in posizione difensiva. Prova ordinata con gol sfiorato

 

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 3 dicembre, 2012

Juventus – Torino

Buffon 6: praticamente mai impegnato, do il voto per un uscita a terra ad inizio partita che costringe meggiorini a calciare fuori…per il resto fa da spettatore

Lichsteiner 6: gioca a destra nella difesa a 4, limita le sortite offensive, ma dalla sua parte non si passa

De Ceglie 6: un ora di calcio diligente senza errori ma anche senza acuti…non si può pretendere troppo da lui

Barzagli 7: si piazza al centro della difesa al fianco di Bonucci e per gli attaccanti granata la vita si fa dura…

Bonucci 7: Bianchi non la vede proprio mai e Meggiorini si cura da solo…questo toro non è un problema per Bonnie

Pirlo 6: va sul dischetto e calcia altissimo…il tutto senza fare nemmeno una piega o un gesto di disappunto…bho valli a capire sti fenomeni…comunque l’errore dal dischetto non lo condiziona per niente e continua a dettare i tempi di gioco

Pogba 6,5: sostituisce Vidal e sebbene per caratteristiche tecniche sia molto diverso dal cileno non ne fa sentire troppo la mancanza. Nel primo tempo si rende pericoloso con 2 tiri da fuori area che impegnano Gillet

Marchisio 8: 2 gol nel derby per un torinese DOC come lui sono il massimo che possa capitare. La prestazione è ottima come quasi tutte le sue partite da qualche tempo a questa parte. Da almanacco del calcio lo stop di tacco in piena area di rigore avversaria che se l’avesse fatto Cristiano Ronaldo tempo 5 minuti l’avrebbe saputo tutto il mondo

Giaccherini 5,5: dovrebbe fungere da terza punta ma non riesce ad entrare in partita anche se un entrata di Glik proprio su di lui lascia il toro in 10

Giovinco 7: finalmente una buona prova, serve l’assist del primo gol e segna in proprio il gol del 2-0 che chiude di fatto la partita. Se si conferma su questi livelli con continuità dovrò rivedere alcune mie convinzioni…speriamo

Vucinic 6: la sua presenza in campo è sempre determinante, di sicuro non è stata la sua migliore prestazione, ma sinceramente vederlo in campo che tiene palla e fa salire la squadra a me da una certa sicurezza

Bendtner 5: entra al posto di Giaccherini per dare un po’ di peso all’attacco ma sinceramente si vede troppo poco

Asamoah 6: entra al posto di De Ceglie, si vede un po’ di più in fase offensiva ma niente di particolarmente pericoloso

Matri s.v.: entra nel finale non giudicabile. Per me dovrebbe avere un minutaggio superiore, giusto per capire cosa può dare

 

Le temutissime pagelle di…

domenica, 18 novembre, 2012

Juventus – Lazio

Buffon s.v.: zero tiri in porta in 90 minuti per la Lazio… Gigi vive la partita da spettatore

Barzagli 6,5: sempre puntuale e preciso negli interventi dalla sua parte non si passa

Chiellini 6: in fase difensiva c’è poco lavoro e lui prova ad aiutare Asamoah sulla fascia, i piedi non sono proprio vellutati e i risultati non sono esaltanti

Bonucci 6.5: Klose non la vede quasi mai e il merito è anche suo. Prova a far ripartire il gioco ma davanti di buttarla dentro non se ne parla proprio e lui per primo colpisce una traversa a porta praticamente vuota

Isla 6: spinge tantissimo ed è sempre pronto a farsi servire sulla destra, ma non riesce a mettere nessun pallone buono per le punte

Asamoha 6: è sempre molto intraprendente e cerca di creare superiorità numerica saltando l’uomo, ma la lazio si difende con 10 uomini ed è un impresa quasi impossibile bucare il muro difensizo biancazzurro

Pogba 6,5: si è destreggiato bene al centro del campo, ferma sul nascere tutti i tentativi di ripartenza della lazio e fa punto d’appoggio per tutte le azioni bianconere

Marchisio 6,5: prova a superare Marchetti con un bel fendente carico d’effetto, ma il portiere laziale oggi è insupeabile e devia in angolo

Vidal 7: il migliore, recupera palloni in quantità industriale e quelle rare volte che la lazio tenta un contropiede  lui interviene con una delle sue scivolate a bloccare sul nascere il tentativo e far ripartire una nuova azione offensiva per la Juve

Giovinco 6: è la media fra il voto 7 del primo tempo dove con alcune ottime giocate impegna prima Marchetti ad una difficilissima parata e poi manda in tilt la difesa ma calcia a lato. Nel secondo tempo sparisce completamente sbagliando parecchio meritandosi un 5

Quagliarella 5: mai pericoloso se non quando calcia fuori un pallone deviato da Marchetti su tiro di Giovinco. Mai in partita viene sostituito da Matri che non combina molto di più

Matri  5,5: subentra a Quagliarella ma la sostanza non cambia…nessun tiro verso lo specchio, solo un assist per Giovinco che si addormenta sul pallone

Bentdner 5: non si vede mai e non gli arriva nessun cross dalle fasce

 

Le temutissime pagelle di…

lunedì, 5 novembre, 2012

Juventus – Inter

Buffon 5: non respinge a dovere il tiro di Guarin e anche sul terzo gol arriva  sulla palla ma non riesce a deviarla fuori dallo specchio…è un po’ scarico…bisognerebbe che trovasse le motivazioni per mettere più cattiveria nei suoi interventi

Barzagli 6: tutto sommato non ha demeritato, in fondo l’inter ha affondato solo 2 volta dalla parte di Chiellini..però Milito sul primo gol arrivvava dalla sua parte…vabbè dai la sufficenza se la merita secondo me

Chiellini 5: Palacio lo mette spesso in difficoltà e non ci mette la solita furia agonistica

Bonucci 7: è l’unico che viene sotto la curva nonostante la sconfitta. Le sue lacrime denotano la rabbia per aver perso contro il peggior nemico…uomo e giocatore vero alla faccia del tanto acclamato Gigi che se ne frega e se ne va…facile venire dai tifosi quando si vince un po’ più di palle bisogna averle per metterci la faccia dopo una sconfitta come quella di sabato sera

Lichsteiner 5: con un intervento assassino rischia di far rimanere la squadra in 10…. ops in 9 per un ora…non mi ricordo altro della sua partita

Asamoah 5,5: bene il primo tempo dove è sicuramente tra i migliori, nel secondo sparisce completamente

Pirlo 6: prova a dettare i ritmi e ne primi 15 minuti mette Marchisio  davanti al portiere… poi la squadra improvvisamente si blocca e non c’è modo di riprendere in mano le redini del gioco

Marchisio 6: si divora il gol che forse avrebbe chiuso il discorso…e questo qli vale un punto in meno. A suo favore c’è che non molla mai fino a quando l’arbitro non dice che è finita e oggi è tra i pochi a non aver mollato

Vidal 5,5: segna il gol che illude tutti noi, ma non è ancora quello dello scorso anno. Manca il suo pressing asfissiante che non fa ragionare gli avversari. Tornerà presto ne sono  certo

Giovinco 4: nessuna pietà per un giocatore che gode della fiducio del tecnico nonstante fino ad ora abbia offerto una serie di prestazioni molto deludenti. Per fortuna ho sentito che molti si stanno ricredendo su di lui…speriamo che anche Conte capisca che a giocare in 10 prima o poi una partita la perdi…Ripeto, Matri non è un fenomeno ma di sicuro può rendersi molto più utile di questo ragazzino cresciuto solo per la carta d’identità ma non nel rendimento in campo….semplicemente scandaloso!

Vucinic 6: si trova sempre a dover duettare con un fantasma. Poi si fa male e deve abbandonare il campo

Bendtner 5,5: è lento e tecnicamente sprovvisto di parecchi fondamentali, ma la sua stazza fa in modo che faccia sentire la sua presenza molto più di Giovinco che dopo un primo tempo orrendo decide di estraniarsi del tutto dal gioco

Caceres 5: sostituisce Lichstainer a rischio espulsione ma non lascia traccia della sua presenza in campo

Conte 4: adesso Giovinco ha stancato tutti, non solo me che lo insulto da inizio campionato…Conte gli sta dando fiducia ad oltranza ma sinceramente anche se le alternative non sono il top dei top almeno quando scendono in campo danno il massimo. Questo non vuol dire che la sconfitta è colpa di Giovinco, ma sicuramente giocare in 11 contro 11 aiuterebbe a fare risultato…

 

 

 

Le temutissima pagelle di…

domenica, 23 settembre, 2012

Juventus – Chievo

Buffon s.v.: praticamente fa da spettatore per un monologo bianconero

Lucio 6,5: pulito e sicuro negli interventi…continuo a non essere contento del suo arrivo alla juve, ieri la partita era molto facile per i difensori in quanto il chievo è stato inesistente in fase offensiva

Chiellini 6,5: spadroneggia sui palloni alti e la sua forza fisica spazza ogni velleità degli avanti clivensi

Bonucci 7: guida la difesa con sicurezza ed è sempre pronto a far ripartire le azioni offensive appena recuperato il pallone

Pogba 6,5: sostituisce Pirlo senza farlo troppo rimpiangere. Gioca facile ma non sbaglia praticamente nulla. Quando serve fa valere il suo gran fisico e quando è in possesso palla fa vedere che la tecnica non gli difetta. Un investimento per il futuro, ma già un gioctore utile per dare respiro a Pirlo

Marchisio 6,5: centrocampista universale, sa fare tutto e fa tutto nel migliore dei modi. Ha due polmoni incredibili e li mette a disposizione della squadra

Giaccherini 6,5: gioca da interno al posto di Vidal, sta imparando ad interpretare al meglio questo ruolo e si è conquistato uno spazio importante nell’ambito delle gerarchie di squadra

Isla 6: si vede poco ed è anche poco servito ma riesce comunque ad offrire a Vucinic il pallone del vantaggio….ma è fuorigioco….tutto da rifare

Asamoah 6,5: la fascia sinistra è sua! non si passa in nessun modo dalla sue parti. Trova sempre il modo di rubare palla agli avversari e far ripartire l’azione. Un grandissimo acquisto che aumenta notevolmente il valore di una squadra già fortissima

Vucinic 6,5: gioca per la squadra, mette tutta la sua classe immensa a disposizione dei compagni e lotta quando serve. Peccato per  il gol annullato Mirko merita di avere più soddisfazioni personali per quanto fa in campo. Sarà per la prossima, ne sono certo

Quagliarella 8,5: torna ad essere mortifero e finalmente affranca la squadra dal pericolo di dover tornare a giocare in 10 tutte le partite. Con questi 2 gol regala i 3 punti alla Juve e una maglia da ttolare meritatissima a se stesso. Grande eta-beta!

Vidal 6,5: col suo ingresso l’intensità offensiva aumenta in modo esponenziale e la resistenza del Chievo crolla definitivamente. Un guerriero indomito che non rinuncia mai a combattere nemmeno quando ormai il risultato sembra acquisito

Lichsteiner 6: entra per dare un po’ di meritato riposo a Marchisio. Si piazza sulla destra e fa il suo senza sprecare troppe energie. Energie che serviranno di sicuro martedì a Firenze

Bendtner 6: fa vedere cosa voglia dire avere un ariete li davanti, qualche sportellata, qualche controllo difettoso ma tanta voglia di dimostrare il proprio valore. Ci servirà il suo apporto e lui sarà pronto quando chiamato in causa