Posts Tagged ‘Trasferta’

Biglietti Parma-Juventus

sabato, 19 dicembre, 2009

Da ieri sono in vendita solo presso tutte le ricevitorie Tickeone i biglietti per la Curva Ospiti per la partita del 6 gennaio, Parma-Juventus, stadio Tardini. Il costo del biglietto è di 27,50 Euro. Vista la capienza ridotta del settore ospiti a Parma (solo 2000 posti) vi consiglio di comprare subito il biglietto.
Ovviamente lo Juventus Club Meda organizzerà un pullman per questa trasferta, per info contattate qualcuno del direttivo.

Annunci

Trasferta a Monaco

martedì, 1 settembre, 2009

bayern_monacoA fine settembre ci sarà la prima trasferta europea della Juventus contro il Bayern Monaco, a Monaco di Baviera, in Germania. Quasi sicuramente si andrà in pullman come qualche anno fa.
E’ importante però confermare la propria presenza entro E NON OLTRE giovedì 3 settembre poichè dobbiamo richiedere i biglietti al Coordinamento entro quella scadenza. Dopo non sarà più possibile venire a Monaco col biglietto.
Il costo del biglietto del settore ospiti è di 40,00 Euro + prelazione.
Possono richiedere i biglietti solamente i nostri soci. Chi non ha ancora fatto la tessera, può farla anche questa sera presso il Club pagando la quota di iscrizione pari a 20,00 Euro.

Vi informo che dal 19 settembre al 4 ottobre a Monaco si svolgerà l’OKTOBERFEST. È l’evento più famoso ospitato in città, nonché la più grande fiera del mondo, con mediamente 6 milioni di visitatori ogni anno. Presso l’area di Theresienwiese, che si estende per 42 ettari, viene allestito un grande luna park e vengono montati gli stand (Festhalle) dove vengono servite le sei marche di birra storiche di Monaco di Baviera (Paulaner, Spaten, Hofbräu, Hacker-Pschorr, Augustiner e Löwenbräu) autorizzate a produrre la bevanda per l’occasione. Gli stand più grandi sono 14, ognuno di essi è in grado di ospitare dalle 5.000 alle 10.000 persone; in ogni stand vi è un palco centrale sul quale si esibiscono gruppi musicali nel tradizionale stile schlager.

Sorteggio

domenica, 22 febbraio, 2009

chejuSi è svolto ieri nel pomeriggio il sorteggio per assegnare i soli 5 biglietti per Chelsea-Juventus che avevamo a disposizione, a fronte di una richiesta di oltre 20 persone che avevano già prenotato il volo per Londra. I non soci del Club non sono stati giustamente presi in considerazione, perchè quando a inizio anno diciamo di sottoscrivere la tessera del Club, non lo diciamo per “rubarvi” dei soldi, (che oltretutto vanno direttamente alla Juventus tramite il Centro Coordinamento Juventus Club Doc), ma è proprio per queste situazioni: chi è socio e partecipa alla vita del club viene premiato. Così 3 biglietti sono stati assegnati a Romeo, Marta e Fulvio, senza ombra di discussione. Gente che era a Catania, a San Pietroburgo, a Udine per dirne qualcuna…gente che si sbatte per il club rinunciando alla pausa pranzo per compilare le liste dei pullman o fare i cambi nome…
Un altro biglietto è stato assegnato a Giorgio, che quest’anno ha dato una mano importante al Club occupandosi del Tesseramento e presto entrerà nel consiglio, magari al posto di chi vuole una quota per il proprio abbonamento venduto in caso di assenza. Inoltre tra qualche giorno è il suo compleanno…e anche se il tesseramento non è stato perfetto, il prossimo anno migliorerà, vero Giorgio??!
Alcune persone si sono ritirate per vari motivi e per l’ultimo biglietto restavano soci abbonati con uguale merito di assistere a Chelsea-Juventus. Il sorteggio effettuato da Valentina ha premiato Signorini M., che volerà a Londra insieme a suo fratello (purtroppo senza biglietto).
Speriamo che per la prossima partita di Champions League la vendita dei biglietti per la gara fuori casa sia gestita in maniera diversa, premiando i Club Doc sempre presenti e da una vita al seguito della Juventus. Buon viaggio ragazzi!

Chelsea-Juventus: (TUTTI) A LONDRA!

mercoledì, 18 febbraio, 2009

Stamford BridgeManca una settimana a un altro appuntamento cruciale della stagione bianconera, ma ormai la tensione inizia già a salire. Ieri in un’ora sono finiti i biglietti per il ritorno di Champions League Juventus-Chelsea il 10 marzo, in realtà i biglietti in vendita erano pochissimi in quanto tutti gli abbonati hanno esercitato la prelazione; inoltre 1500 biglietti sono riservati gli ospiti, e altri 2500 alla Uefa. C’erano quindi circa 3000 tagliandi in vendita.
Ma parliamo della trasferta a Londra.
Il Chelsea FC fu fondato nel 1905 e da sempre disputa le partite casalinghe nello stadio Stamford Bridge, che si trova nel quartiere Fulham, West London, e non nell’omonimo quartiere Chelsea come si potrebbe pensare. Lo stadio ha 42.055 posti a sedere, di cui meno di 2000 riservati agli ospiti.
Purtroppo, la gestione di questi biglietti non è stata delle migliori: agli Juventus Club Doc sono stati assegnati pochissimi tagliandi in base al numero di soci Doc della stagione in corso, e più della metà sono stati dati alla Francorosso che organizzava il pacchetto viaggio a 360 Euro. E’ quindi impossibile ottenere un biglietto per il settore ospiti se già non l’avete in mano, ma fuori dallo stadio ci saranno sicuramente i bagarini: state attenti a farvi imbrogliare, soprattutto se parlano italiano!
Per raggiungere Londra ci siamo organizzati in modi diversi. Ci sono numerose compagnie aeree che volano su Londra, anche low cost come Ryanair, Easyjet… Alcuni di noi hanno prenotato il volo Milano-Londra con Ryanair il giorno del sorteggio a dicembre, pagando per l’andata e il ritorno meno di 80 euro. Successivamente il prezzo è salito, e ora si aggira sui 300 euro. Qualche settimana fa, grazie anche a un’offerta della Ryanair, alcuni sono riusciti a prenotare il volo Milano-Dublino-Londra andata e ritorno a soli 20 euro. Questo viaggio costa ora circa 150 euro.
Stansted o Luton sono praticamente alla stessa distanza dal centro, che si raggiunge tramite treno o bus, anche se il costo non è molto economico.
Lo stadio si raggiunge in metropolitana, la fermata più vicina è Fulham Broadway sulla District Line, dovrebbe essere la linea verde sulle mappe, direzione Wimbledon, si cambia a Earl’s Court. Nella zona dello stadio ci sono numerosi Pub affollati di tifosi del Chelsea, quindi…be careful!
Cara Trivela…stiamo arrivando…anche se, PURTROPPO, lui non potrà essere in campo.

Biglietti Juventus-Lazio

venerdì, 16 gennaio, 2009

Giustizia per GabrieleDomenica sera la Juventus giocherà a Roma, nell’ultimo turno del girone di andata, alle ore 20.30, contro la Lazio. Una partita ricordando Gabbo, il tifoso laziale ucciso l’11 Novembre 2007 in una stazione di servizio nei pressi di Arezzo da un colpo di pistola sparato da un agente di polizia. Nella scorsa stagione la tifoseria juventina ha ricordato Gabriele portando un mazzo di fiori sotto la curva Nord della Lazio, qualcosa si farà anche quest’anno. Proprio oggi, ad Arezzo, ricomincia il processo.
I biglietti per il settore ospiti sono in vendita presso tutte le ricevitorie Lottomatica al prezzo di 17,50 Euro. Potete acquistarli fino alle ore 19 di sabato, ma non saranno in vendita il giorno della partita. In osservanza delle decisioni del CASMS adottate nella riunione del 23 Dicembre 2008 si rende noto che per i TIFOSI OSPITI sarà possibile acquistare un solo tagliando per spettatore e che questo non sarà cedibile. Il giorno della partita si possono acquistare direttamente allo stadio i biglietti per altri settori, se ancora disponibili. Previsti oltre 50.000 spettatori, record per la Lazio.
Da Meda partirà un pullman organizzato insieme ai ragazzi del Nucleo: il costo è ancora da decidere, chi è interessato ci contatti tramite i soliti riferimenti.

Trasferta a San Pietroburgo…che freddo!!!

lunedì, 1 dicembre, 2008

FulvioMartedi 25 levataccia alle 5.00 del mattino per 6 soci dello J.C. Meda; Meo, Maria Grazia, Fulvio, Stefania, Marta ed il sottoscritto ci siamo trovati con i ragazzi del Nucleo alla Malpensa intorno alle 6.30 ed insieme abbiamo preso il volo per San Pietroburgo via Berlino.

Arrivati dopo alcune ore a destinazione prandiamo il pullman che dovrebbe portarci in albergo ma, causa il traffico intenso e (secondo me) la scelta di un percorso non troppo azzeccata, saltiamo la tappa in albergo e ci facciamo portare direttamente alla stadio Petrosky.

Arrivati ci mettiamo in tutta fretta i vestiti più pesanti a nostra disposizione e ci rechiamo allo stadio sotto una fitta nevicata. Entriamo verso le 20.00 (ora di S. Pietroburgo), assistiamo alla partita più infreddoliti che silenziosi e ci accorgiamo subitoVodka che il tifo dei russi è molto caldo e ben organizzato, veramente una bella curva.

Terminata la partita andiamo in albergo, posiamo i bagagli ed andiamo a cena in un locale dove ci aspettano alcuni russi tifosi della Juve; tra cena, canti e molta vodka trascorriamo circa tre ore insieme a loro, poi rientro in albergo in taxi.

Il giorno successivo la partita è dedicato alla visita della bellissima città, ricca di monumenti e di arte, tra tutti spiccano il famosissimo museo dell’Ermitage e la chiesa del Salvatore sul Sangue Versato.Paolo

In serata cena in un caratteristico locare russo a base di salmone, caviale rosso e carne di vario tipo alla griglia. Usciti sotto l’ennesima nevicata battaglia a palle di neve alle 01.30 di notte tornando a piedi in albergo.

Giovedi 27 in mattinata ultimo salto in centro per un po’ di shopping e poi di corsa in albergo per lasciare le camere e prendere il pullman verso l’aereoporto. Arrivati a Malpensa intorna alle 20.45, quando ormai la trasferta sembrava finita, un paio di ragazzi hanno trovato la sorpresa dello smarrimento dei bagagli…quindi un’ altra ora e mezza persa per denuncia e burocrazia varia.

Io sono arrivato a casa intorno alle 23 stanchissimo ma felice per la bella trasferta in una città che altrimenti difficilmente avrei visitato insieme ad amici che hanno la mia stessa passione per il calcio e per la Juve.

Domani ore 18.30: Zenit-Juventus

lunedì, 24 novembre, 2008

Neve a San PietroburgoSono ben sei le persone del nostro club che hanno scelto di seguire la Juventus fino in Russia, dove troveranno un clima molto rigido. In questi giorni sta nevicando e la temperatura non ha mai segno positivo. Anche se questa mattina anche Meda sembra San Pietroburgo: c’è la neve! San Pietroburgo è una città molto grande, per visitarla bene ci vogliono almeno 4 giorni. La celeberrima prospettiva Nevsky è l’arterione che segna l’isola, partendo da un capo del centro, finendo dritto all’Admirality, il palazzo della Marina Militare con la sua torre barocca punto di riferimento dell’intera città; e soprattutto all’Hermitage, tra i musei d’arte più importanti al mondo, senza dubbio nei top 10. Simbolo di Pietroburgo nel mondo, alla pari del Palazzo d’Inverno, la residenza barocca dello zar nella stagione del freddo, luogo dove raggiunse il suo orgasmo la furia della Rivoluzione Bolscevica (in proposito, non bisogna mancare la visita alla nave da guerra Aurora, la leva principale nella vittoria della rivoluzione). E poi ancora la cattedrale ortodossa di Sant’Isacco, e la fortezza di Pietro e Paolo. Fino ad arrivare al gioiello della Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato. Eretta nel punto dove fu assassinato lo zar Alessandro II, scarta il barocco cittadino per abbracciare l’architettura russa tipica delle chiese ortodosse, con migliaia di metri di mosaici, colori e cupole a cipolla. C’è di tutto, e si ha la sensazione della grandezza solo camminando per il centro, non dimenticando le case dove hanno creato e sono morti Pushkin e Dostoevskij (leggendo in un sorso prima di partire ‘Il giocatore’, ci si potrà sintonizzare facilmente sulla città, la bellezza, e il paradosso del disordine nell’essere umano) . Grandeur che viceversa rinasce nella nightlife notturna, mai sopita e conosciuta a nuovo vigore con il rilancio economico della città, figlio dello strapotere energetico russo. Anche se qui il mood notturno è più rilassato e alternativo della disco-isteria un po’ truzza moscovita. Atmosfere più ricercate al Griboedov e al Fish Fabrique, mentre il dancefloor tipico russo con obbligatorio blondewatching è nei tre piani del Metro Club.
Lo stadio Petrovskij si trova in riva al fiume, praticamente allo sbocco del canale sul Golfo di Finlandia, e non lontano dalla fortezza Pietro e Paolo. Solo 21.570 spettatori, ma si sentono tutti. In Italia sono arrivati 800 biglietti, a 60 euro l’uno (prezzo unico tra i più alti in assoluto, nella storia dei biglietti riservati ai tifosi italiani in trasferta). Circa duecento finora i tagliandi venduti.
SkySport 1 trasmetterà la partita in diretta a partire dalle 18.30 ora italiana.

(articolo preso da gazzetta.it)

Riunione di martedì 14 ottobre

giovedì, 16 ottobre, 2008

Grande sorpresa per tutti noi martedì sera: direttamente da Torino, è venuto a trovarci il nostro amico e collaboratore del blog Simone, semplicemente per partecipare alla riunione! Cosa non si fa quando si fa parte di un gruppo di amici, di un club di tifosi, uniti dalla stessa passione!
Serata molto intensa dove abbiamo fatto diverse cose. Giorgio come al solito si è occupato del tesseramento, altre 4 persone hanno scelto di sottoscrivere la tessera del club (vi ricordo che è possibile sottoscrivere la nostra tessera in qualsiasi momento dell’anno, mentre per quella Club Doc, per ricevere la maglietta che vedete qualche post più sotto, la scadenza è per il 30 ottobre). Marta e Romeo hanno completato il pullman per Juventus-Real Madrid: siamo strapieni, non avanza nessun biglietto, ed è inutile che scrivete email chiedendo biglietti perchè non vengono prese in considerazione. Ma pensate che vi stiamo prendendo in giro?
Sono aperte le prenotazioni per il derby: al momento siamo in 35, quindi ci sono ancora una ventina di posti sul pullman. Per i biglietti stiamo aspettando direttive dal coordinamento per quanto riguarda il cambio nome, ma se siete interessati, vi consigliamo di iniziare a lasciare i vostri dati.
Fino a lunedì prossimo sono aperte le prenotazioni per Bologna-Juventus di mercoledì 29 ottobre, organizziamo il pullman, non sappiamo il costo del biglietto.
Sono invece chiuse le prenotazioni per la trasferta di Madrid: abbiamo già mandato la richiesta per i biglietti al coordinamento, speriamo che soddisfino interamente le nostre richieste: non è comunque possibile chiedere altri biglietti.
Juventus-Roma si giocherà il 1 novembre, a causa dell’elevata adesione dei nostri abbonati, i posti disponibili saranno pochi, così come i biglietti a nostra disposizione.
Per finire, la partita di Coppa Italia tra Juventus-Catania si giocherà mercoledì 14 gennaio 2009.
Sabato sera, presso la nostra sede, sarà possibile vedere la partita Napoli-Juventus: l’Osservatorio ci impedisce di andare a Napoli, ma non di stare insieme.
Lunedì 20 e martedì 21 saranno nostri ospiti due membri del Gruppo Greco, in Italia per assistere alla partita Juventus-Real Madrid e Juventus-Torino.

A Firenze per amore

giovedì, 4 settembre, 2008

Come per tutte le trasferte, anche domenica il Club era presente con alcuni soci: Romeo, MARTA, Paolo, Berna, Fulvio, Stefania, Caciucco, il sottoscritto e altri. Era una trasferta da bollino rosso, infatti solo 4 giorni prima della partita l’Osservatorio del Viminale ha dato l’ok, ma già dalla partenza si capiva che sarebbe stato tutto tranquillo.

La partenza era fissata per le 12.30 ma fra saluti vari e recuperi di persone nell’hinterland milanese il pullman ha imboccato l’autostrada alle 13.30; il problema più grande era resistere al caldo. Ma tutto è filato liscio tra soste all’autogrill ed abbandono di persone nelle aree di servizio.

Appena siamo giunti al casello siamo stati subito fermati per i controlli di rito e poi scortati immediatamente allo stadio. Firenze sembrava una città fantasma, non c’era nessuno per le strade, solo gente che scaricava l’auto di ritorno dalle vacanze. Nei pressi dello stadio abbiamo incrociato i tifosi viola che con “signorilità” ci salutavano, soprattutto le donne. Minuziosi sono stati i controlli all’entrata, con poca coerenza però, e dopo una coda di circa mezzora tutti i soci erano nel settore ed abbiamo subito appeso i nostri stendardi.

Pian pianino, per via dei controlli, il settore si riempiva fino ad essere gremito. L’attesa della partita era fatta da sfottò nei confronti dei tifosi viola. Da quando è iniziata la partita invece tutte le nostre energie sono state usate per dare un supporto alla squadra, eravamo quasi riusciti a far sentire i giocatori a casa, nonostante il settore fosse diviso in due e quindi risultava difficile coordinare il tifo a distanza.

L’attesa per l’uscita è stata tutto sommato breve, nel giro di un’oretta eravamo già sul pullman pronti per il ritorno. Esausti per il caldo preso all’andata ed allo stadio, durante il viaggio tutti i componenti del pullman dormivano. Alle 4.30 di mattina, tutti erano a casa pronti a riposarsi due ore prima di andare a lavorare, ma per l’amore di una squadra si fa questo ed altro.

Tesseramento 2008/2009 e riunione

martedì, 2 settembre, 2008

Da ieri è nuovamente aperta la sede del Club, e da questa sera riprenderanno regolarmente le riunioni dopo le 21.15 presso il Bar Eden. Inutile sottolineare l’importanza della vostra presenza alla riunione settimanale, dove si fa il punto della situazione, si prepara la partita successiva, e si pianificano con largo anticipo le trasferte. Per venire in trasferta con noi (e avere i biglietti) è obbligatorio recarsi di persona alla riunione settimanale con il proprio documento di identità. Inoltre per i big match verranno privilegiati i soci sempre presenti o i più “anziani”, ovvero coloro che hanno maturato anni di esperienza all’interno del club. Non basta pagare 20,00 euro per essere sicuri di avere il biglietto per Juventus-Real Madrid, questo deve essere chiaro fin da subito. Oppure dire “voglio 2 biglietti per Juventus-Inter, se necessario divento socio”. Non esiste.
Da questa sera è possibile tesserarsi per l’anno 2008/2009 con lo Juventus Club Meda. Si può sottoscrivere la tessera Club Doc, emessa direttamente dalla Juventus, al costo di 30,00 euro. Entro Natale verrà consegnato un gadget, per quest’anno è prevista una t-shirt celebrativa. La tessera Club Doc va fatta entro il 31 Ottobre. La tessera Club Doc permette di avere degli sconti sul materiale della Juventus presso lo stadio o presso i negozi Juve Store di Torino e altri vantaggi che verranno comunicati sul sito. In alternativa si può sottoscrivere la tessera dello Juventus Club Meda, in ogni momento dell’anno, al costo di 20,00 euro. In questo caso verrà fornito un gadget a nostra scelta (maglietta, cappellino, o sciarpa…ancora dobbiamo decidere).
E stasera ritorna anche il calcetto…appuntamento alle ore 20.00 presso i campi di Via Como a Meda!